Ricerca Vacanze Prenota Prima Wellness Eventi Vacanze Insieme Offerte Scontate Last Minute Last Second Italia

e-vado Chiamaci 0698264700 - il Grillo Viaggiante

Indietro

Sicilia Orientale Trekking Tour

Si trova in Italia \ Sicilia

Vedi tutte le foto »

Sicilia Orientale Trekking Tour

Giorno 1: Catania
Arrivo all’aeroporto di Catania. Trasferimento all’hotel. Pernottamento

Giorno 2: Catania – Serracozzo – Zafferana Etnea
Colazione in hotel. Alle 8:30 inizia un walking tour della durata di 2 ore, alla scoperta della meravigliosa città di Catania; il tour inizierà dalla famosa Piazza del Duomo, considerata il cuore della città, dove si potrà visitare la Cattedrale di Catania, la cui splendida facciata esterna risalterà subito agli occhi per il lucente marmo bianco. Successivamente si prosegue con la visita di uno dei mercati più antichi della città, noto come “La Pescheria”, dedicato principalmente alla cultura del pesce; adiacente a quest’ultimo, sarà possibile visitare un mercato più classico, dove è possibile provare piatti tipici della zona. In questi mercati si assaporeranno non soltanto i sapori e gli odori della città, ma anche la vera tradizione e l’animo folkloristico, due componenti principali per conoscere l’essenza di una città. Il tour proseguirà per le vie principali, come Via Etnea e Via Crociferi, dove s’incontreranno chiese, negozietti tipici per fare piccoli acquisti, etc. Alle ore 11:30 trasferimento da Catania al Rifugio Citelli; lungo il tragitto per il rifugio, è prevista per le 12:15 la visita della Grotta della Neve (il nome già suggerisce l’antica funzione da neviera). L’arrivo al rifugio sarà per le 12:45 ed è previsto tempo libero per un pranzo leggero* (è possibile pranzare in aree attrezzate con cibo a sacco o comprato allo stesso rifugio, oppure organizzare un pranzo leggero/aperitivo in collaborazione con i gestori). Alle 13:45 inizia dal rifugio l’escursione di Serracozzo, con un percorso di 7 km e un dislivello di 500 mt (la cui fine è prevista per le 17:30); grazie a questa attività di trekking sarà possibile scorgere gli straordinari paesaggi e i panorami mozzafiato dell’Etna, ma anche assaporare la rigogliosa vegetazione della zona, composta principalmente da boschi di faggio e betulle, dalla quale ci si sentirà travolti. Un’esperienza che consentirà di stare completamente a contatto con la natura e respirare un’atmosfera di pace. Al termine dell’escursione, rientro in hotel. Cena e pernottamento nella zona di Zafferana Etnea.

Giorno 3: Etna – Grotta dei Lamponi – Zafferana Etnea
Colazione in hotel. La giornata sarà dedicata interamente alla scoperta della Grotta dei Lamponi, accompagnata da una suggestiva attività di trekking che permetterà di visitare ulteriori sentieri naturalistici sempre all’interno del Parco dell’Etna. Alle ore 9:30 inizierà l’escursione, il cui percorso sarà pari a 16 km; questa magnifica grotta è una delle gallerie di scorrimento più lunghe dell’Etna (supera i 7.000 mt. di estensione) e si accede al suo interno attraverso un ripido pendio; una vera e propria “creatura” della natura nata da un’eruzione vulcanica durante gli anni 1614/24, infatti è costituita principalmente da materiale lavico, a partire dal suo pavimento e dalle pareti rocciose. Alle ore 13:00 lungo il cammino vi è la possibilità di pranzare con un pranzo a sacco (non incluso) e fermarsi all’interno di alcuni rifugi gratuiti, posti lungo il percorso della pista altomontana (come il rifugio di Timparossa o quello di Santa Maria). La fine dell’escursione è stimata circa per le ore 16:00; successivamente è previsto il trasferimento in hotel. Cena e pernottamento

Giorno 4: Etna – Alcantara – Taormina – Catania
Colazione in hotel. Partenza per le Gole dell’Alcantara (nella zona di Castiglione di Sicilia e Motta Camastra, tra Messina e Catania), la cui visita è prevista per le 9.30; sono considerate una meta di punta degli itinerari naturalistici e sono note anche come “Gole di Larderia”, situate nella Valle Alcantara. Possono essere considerate un vero e proprio “canyon”, nate dal raffreddamento di antiche colate laviche, solcate dalle acque del fiume omonimo: uno spettacolo della natura e una delle attrazioni principali della Sicilia. Il tour inizia con una camminata lungo il sentiero naturalistico, dove ci si potrà immergere nella natura incontaminata, raggiungendo in pochi minuti la Sorgente di Venere lungo il corso del fiume, dalla quale è possibile ammirare incantevoli pareti di basalto che scendono verso il fondo e spettacolari “quadri naturali”, che conducono a una piccola spiaggetta; qui ci si potrà addentrare per circa 100 mt. all’interno delle gole e poi godersi un pò di tempo libero tra sole e bagno (si consiglia un abbigliamento comodo, con scarpe da trekking). Alle 12:30 trasferimento verso Taormina, dove si avranno circa tre ore a disposizione per il tempo libero: ore ideali per godersi la vista dal Belvedere di Taormina, degustando un buon gelato. Verso le 17:30 è previsto il trasferimento a Catania, con rientro in hotel. Pernottamento

Giorno 5: Catania – Pantalica – Ferla – Siracusa
Colazione in hotel. Alle 8:30 partenza per Pantalica. L’escursione inizierà intorno alle 9:45 dall’accesso del comune di Sortino; Pantalica è la più grande necropoli rupestre del Mediterraneo, composta da circa 5000 tombe scavate dall’uomo e divise in diverse zone risalenti ad epoche diverse. Queste tombe sono racchiuse all’interno di un magico paesaggio naturalistico diviso tra vallate, altipiani e canyon; inoltre, è possibile percepire una melodia proveniente dalle diverse specie di uccelli presenti nella zona e il fragoroso corso dei fiumi, che circondano la località. Questa suggestiva passeggiata di trekking permetterà di stare a contatto con le meraviglie della natura, ma anche di conoscere la storia e la cultura di questa necropoli rupestre, al cui interno si troveranno non solo tombe antiche, ma anche chiesette bizantine. Durante l’escursione è prevista una piccola pausa pranzo con pranzo a sacco (non incluso); l’escursione terminerà nella zona di Ferla, dove è previsto il trasferimento con il bus. Intorno alle 15:45 inizia il walking tour presso il piccolo borgo medievale di Ferla, considerato uno dei borghi più belli d’Italia; si accede al paese attraversando i ruderi dei rioni medievali, spesso riutilizzati come stalle o orti, e le vecchie stradine del quartiere Carceri Vecchie da cui si snoda il percorso di sepolcri e grotte. Inoltre, il tuor prosegue per la via Vittorio Emanuele, considerata la Via Sacra, poiché lungo di essa si ergono i cinque edifici religiosi del centro storico di Ferla. Al termine del walking tour, il trasferimento a Siracusa per le ore 17:00. Sistemazione in hotel. Pernottamento

Giorno 6: Siracusa – Vendicari – Siracusa
Colazione in hotel. Alle 8:30 partenza per Vendicari. Alle ore 9:15 circa inizierà l’escursione dalla località di Eloro; questo percorso naturalistico prevede non soltanto una suggestiva attività di trekking, ma anche la possibilità di fermarsi in alcune spiagge, che s’incontreranno lungo il percorso, dove è consentita parzialmente la balneazione, come la spiaggia di Calamosche; mentre, altre zone dell’area protetta non sono accessibili. L’oasi naturale di Vendicari è una delle più famose e visitate aree naturalistiche protette della Sicilia, che si estende per 13 km e comprende tutta la zona costiera da Marzamemi ad Avola, regalando meravigliosi panorami tra mare e natura incontaminati, ripide scogliere e scenari naturalistici straordinari. I sentieri naturalistici al suo interno permettono di ammirare e scorgere la tipica vegetazione della zona costiera e di osservare diverse testimonianze storiche (come la zona archeologica di Eloro, i resti delle saline, etc.); inoltre, grazie ai diversi capanni d’osservazione, sarà possibile intravedere diverse specie di uccelli migratori o di altri animali, come i fenicotteri. L’escursione termina nella zona della tonnara, dove si sosterà per un pranzo a sacco (non incluso) e trascorrere del tempo libero per un bagno o prendere il sole. Alle ore 15:00 trasferimento a Siracusa; sistemazione in hotel e pomeriggio libero per visitare la splendida Isola di Ortigia: una piccola perla siciliana, ove sorgono edifici risalenti a diverse epoche e alcuni resti di importanti templi dell’Antica Grecia (come il Tempio di Apollo). Rientro in hotel. Pernottamento

Giorno 7: Siracusa – Noto Antica – Noto
Colazione in hotel. Alle ore 8:30 trasferimento a Noto Antica; l’escursione inizierà alle ore 9:15 e si partirà dal Monte Alveria. Si tratta di un centro di rilevante importanza, considerato quasi un patrimonio storico che racchiude un vasto arco temporale, dall’epoca preistorica al 1693, anno in cui un terremoto distrusse la città lasciandone soltanto alcuni ruderi; l’antica città sorgeva proprio sul Monte Alveria e i primi insediamenti umani risalgono all’età del bronzo antico, come testimoniano i numerosi reperti archeologici rinvenuti. Una vera e propria esperienza tra natura, trekking e cultura, dove si potrà ammirare la bellezza della natura circostante e dei suoi paesaggi, ma allo stesso tempo fare un salto indietro nel passato e ritornare alle origini di quella che un tempo era Noto, partendo dai resti delle mura, del castello, dei mulini, delle concerie, etc. Durante l’escursione si giungerà anche alla Cava del Carosello, un canyon di estrema bellezza ricco di fauna e vegetazione, dove scorre il fiume Asinara, che per secoli è stato fonte di vita e ricchezza. Al termine dell’escursione, è previsto il trasferimento a Noto. Pranzo. Alle 15:00 circa inizierà un walking tour alla scoperta della “nuova” città di Noto tra chiese e monumenti storici, considerata la capitale barocca della Sicilia. Tra le principali attrazioni, vi sono la famosa Cattedrale Minore di San Nicolò, nota per la sua imponente scalinata del Settecento e considerata il simbolo emblematico del barocco italiano, la Chiesa di San Carlo, ove è possibile salire sul campanile e ammirare il panorama, il Corso Vittorio Emanuele, etc. Alla fine del tour, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento

Giorno 8: Noto – Catania
Colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Catania. Fine dei servizi.

 

Per motivi organizzativi, l'itinerario può essere modificato o invertito senza preavviso. In ogni caso, si garantiscono tutte le visite e le escursioni menzionate nell'itinerario.