Offerte Last Minute Last Second Area Clienti

Assicurazione Annullamento è sempre compresa nel prezzo delle nostre vacanze!

Contest Novembre: Istanti di Autunno nel Mondo partecipa e prendi Buoni Spesa e Sesterzi

Gioca e Viaggia: Conquista il Kenya Watamu con Settemari Club e tanti Sesterzi!

Indietro

Anda Tour - Armonia zen

Si trova in Corea del Sud \ Tour

 
Un viaggio nell’anima di un Paese ancora poco conosciuto. Un esperienza che si sviluppa lungo un itinerario semplice ma significativo, ci nutriremo della profonda religiosità vivendo un esperienza in un monastero buddhista e conosceremo la storia che divide le due Coree andando fino al confine nella zona demilitarizzata. I misteri di Seoul l’antica Wiryeseong e Gyeongju capitale per mille anni dell’antico regno di Silla. Conosceremo la cucina locale attraverso lo street food assaggiando gli hotteok, pancake con ripieno dolce o salato; oppure con Eomuk e Odeng, delle crocchette di pesce infilzate su uno spiedino e servite con una tazza di brodo caldo.
 
Per questo tour:
- Special accomodation Non chiamatelo "dormire". Alloggi davvero speciali: monasteri rifugi, campi tendati mobili, posadas, tea houses,....
- Food Safari Letteralmente, pane per i denti di foodies e gourmand. Preparatevi a scorribande diurne o notturne a caccia dello streatfood più autentico e prelibato
- Archeo A spasso dentro la storia, letteralmente. Itinerari che includono passaggi attraverso siti archeologici, musei a cielo aperto, siti storici,...
 
Programma di viaggio
1° giorno - Seoul
Incontro in aeroporto con il nostro assistente e trasferimento in hotel. Arrivo e briefing con il nostro Team Leader per una panoramica delle nostre attività. Resto della giornata libero a disposizione per una prima visita della città facoltativa e opzionale. Oggi Seoul è una moderna megalopoli ma se si sa dove andare a cercare si trovano ancora i ricordi dell’antica città fortificata che sorgeva qui un tempo sotto il nome di Wiryeseong. Adesso, fra grattacieli ed insegne al neon, la visione più comune in città è quella di ragazzi giovanissimi che si riversano nelle strade e nei locali, sfoggiando look alla moda e reinventando il mondo dell’arte, della musica e dei film.
 
2° giorno - Seoul     
Visita della capitale coreana. Fra i luoghi che più rimandano alla storia rimane oggi il Gyeongbokgung Palace, il Palazzo Reale della dinastia Chosun dove faremo coincidere la visita con la storica cerimonia del cambio della guardia. Il museo nazionale e quello del Folklore, aiuteranno  a ripercorrere la storia e l’arte coreana. La storia va di pari passo con lo sviluppo della religione buddhista che risale a 1200 anni prendendone i principi della filosofia zen e rielaborandoli secondo una teoria olistica in cui tutti i fedeli vivono in armonia fra loro. Per capire meglio come doveva essere l’antica Corea occorre visitare il villaggio di Bukchon Hanok. Le hanok sono le case tradizionali diffuse durante la dinastia Chosun del XIV secolo, costruite secondo i principi del baesanimsu, una filosofia che si preoccupa che tutte le cose siano in armonia fra loro. Terminiamo il nostro tour della città ad Insadong Alley, una via commerciale punto di riferimento per l’artigianato coreano. Resto della serata libero a disposizione. La città offre moltissimo anche di sera, e per tutti i gusti: Si può passeggiare lungo le rive del fiume Han oppure lungo il canale Cheonggyecheon oppure potete scoprire il fenomeno del K-Pop, il pop coreano che da anni sta letteralmente sfondando le classifiche in Asia. Basterà andare in qualsiasi Noraebang, i bar karaoke per scatenarsi. Ad ogni angolo della città troverete un PCbang, cioè degli internet café dove è possibile giocare a videogiochi di ogni sorta anche per tutta la notte. In particolare, il locale Funnyland è interamente dedicato ai giochi Arcade.
 
3° giorno - Seoul       
Le visite odierne sono incentrate sul conflitto fra le due Coree per poterne capire meglio le motivazioni e le sofferenze (portare il passaporto). Partenza per la zona demilitarizzata detta DMZ, posta sul confine fra le due Coree. Si tratta di una striscia di terra che funge da cuscinetto fra le due Coree e che venne istituita formalmente nel 1953 al termine della guerra di Corea. Qui vennero firmati l’armistizio e le negoziazioni, rappresentando quindi il primo punto di contatto fra le due coree. Ci fermiamo a Paju, circa 7 km prima di raggiungere la zona DMZ. Il simbolo di questa divisione è il “ponte della libertà”, l’unico collegamento fra la Corea del Sud e la zona DMZ a tutt’oggi è off-limits. Fra i luoghi visitabili ricordiamo anche il terzo tunnel, scoperto per caso nel 1978, che doveva servire ad infliggere un attacco a sorpresa su Seoul permettendo l’arrivo di circa 30.000 soldati da sotto terra.
 
4° giorno - Seoul - Gyeongju    
Partenza in minibus privato per Gyeongju (4h circa) capitale dell’antico regno di Silla dal I secolo a.C. fino al IX secolo, periodo del quale conserva numerosi siti archeologici, tombe imperiali, palazzi e templi. Il più famoso di tutti è il Tempio Bulguksa, patrimonio Unesco, costruito nel 528 e ancora attivo. Si trova su di una montagna, e per arrivarci occorre seguire un sentiero percorribile solo a piedi in mezzo alla natura. Rientro a Gyeongju e serata libera. Se non siete troppo stanchi consigliamo una passeggiata per la cittadina, considerata da molti un museo a cielo aperto. Fra i palazzi e gli elementi architettonici più belli segnaliamo il ponte Woljeonggyo, illuminato la sera, e il Palazzo Donggung, antica residenza reale. Raccomandiamo inoltre di assaggiare i gyeongjubbang o pane di Gyeongju: un dolcetto da forno ripieno di fagioli rossi, la cui ricetta risale all’antica dinastia Silla!
 
5° giorno - Gyeongju - Busan
Visita del villaggio tradizionale di di Yangdong risalente al XV secolo rimasto pressochè invariato che oggi mostra ai visitatori la vita di un tempo. In minibus privato proseguimo per Busan, dove visitiamo il Tempio Haedong Yonggungsa, posizionato su un promontorio sul mare piuttosto raro in Corea, dove quasi tutti i temlpli si trovano su montagne o colline, si accede da 108 scalini, tanti quanto le sofferenze del Buddha. Resto della serata libera. Busan è la seconda città della Corea del Sud. Se siete appassionati di panorami consigliamo di salire sulla terrazza della Busan Tower dopo il tramonto, per vedere l'intera città specchiare le sue luci in mare.
 
6° giorno - Busan - Temple Experience
Visita al mercato del pesce di Jagalchi, il più grande della Corea. Nel pomeriggio trasferimento al Tempio Beomosa, dove per un giorno e una notte parteciperemo alla vita dei monaci. Si tratta di un'esperienza unica che ci permetterà davvero di scoprire il lato spirituale della Corea, vivendo l'aspetto più puro. Oltre il cancello d'ingresso del Tempio entriamo nella Daeoongjeon, la sala principale del Buddha, dove cominciamo a percepire i secoli di storia che permeano questo luogo. Il programma all'interno del Tempio sarà ricco di attività e scandito da ritmi lenti, conoscenza della vita monastica, meditazioni, cerimonie, momenti di convivialità e condivisione del pasto monastico, che normalmente consiste in riso, zuppa e un contorno.
 
7° giorno - Temple Experience - Seoul
Sveglia alle 04:30, meditazione zen per entrare in contatto con il proprio io, condivisione della colazione e trekking fino al Am-ja, l'eremo in cima alla montagna. Alle 10:30 con il corpo e l'anima ristorati, usciamo dal tempio, vivere fianco a fianco con i monaci si spera abbia fatto comprendere cosa significhi condurre un'esistenza dedicata alla condivisione e alla ricerca di un'armonia interiore. Gli orari delle attività sono indicativi, così come alcune attività, che potrebbero variare a seconda della stagione. Trasferimento in stazione e partenza in treno per Seoul. All'arrivo, ultime visite libere della capitale oppure al Namdaemun Market per dedicare del tempo allo shopping a basso costo del quale la Corea ne è il Paradiso.
 
8° giorno - Seoul
Colazione in hotel e transfer in aeroporto. Fine del tour.