Wellness Campeggi Prenota Prima Offerte Scontate Last Minute Last Second Consigli Vacanze 2021 Mare Italia

Divertiti con e-vado Stranezze dal Mondo - il Grillo Viaggiante

Indietro

Tour della Turchia

Si trova in Turchia \ Tour

Vedi tutte le foto »
Programma di viaggio: 
Tour Della Turchia
 
Giorno 1 Italia / Istanbul: 
Arrivo ad Istanbul ed accoglienza in aeroporto. Trasferimento all’Hotel Dedeman Istanbul (o similare) e sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 2 Istanbul: 
Prima colazione in albergo e partenza per il centro storico. Visita dell’antico Ippodromo, in cui si svolgevano le corse delle bighe; degli obelischi e della Moschea del Sultano Ahmet famosa come Moschea Blu, conosciuta per le sue maioliche del XVII secolo. Pranzo in ristorante. Visita del Palazzo Imperiale di Topkapi (La sezione Harem è opzionale), dimora dei Sultani per quasi quattro secoli, la cui architettura con le magnifiche decorazioni e gli arredi rende testimonianza della potenza e maestosità dell’Impero Ottomano; della Chiesa di Santa Sofia, capolavoro dell’architettura bizantina e del Gran Bazaar, il più grande mercato coperto al mondo, caratterizzato dal tetto a cupole e formato da un dedalo di vicoli e strade. Possibilità di partecipare all’escursione (facoltativa, a pagamento), in battello sul Bosforo per ammirare sia il versante asiatico che europeo della città ed i suoi più importanti palazzi, moschee e fortezze. Trasferimento in albergo. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 3 Istanbul / Ankara / Cappadocia (718 km): 
Prima colazione in albergo e partenza per la capitale della Turchia: Ankara. Passaggio dal Ponte Euroasia e proseguimento via autostrada. Arrivo ad Ankara e visita del Museo delle Civiltà Anatoliche, detto anche Museo Ittita, dove i reperti sono esposti in ordine cronologico e il visitatore può seguire l’evoluzione delle civiltà succedutesi in Anatolia a partire dalla preistoria fino al periodo romano. Pranzo in ristorante e sosta al Lago Salato durante il trasferimento verso la Cappadocia, dove è previsto il pernottamento all’Hotel Perissia (o similare). Cena in albergo e pernottamento.  
 
Giorno 4 Cappadocia: 
Possibilità di partecipare alla gita in mongolfiera per ammirare dall’alto il paesaggio lunare e mozzafiato della Cappadocia illuminata dalle prime luci dell’alba (facoltativa, a pagamento e in base alla disponibilità dei posti. Tale gita può essere annullata anche poche ore prima dell’inizio a causa di avverse condizioni meteorologiche). Prima colazione in albergo. Intera giornata dedicata alla scoperta di questa suggestiva regione dai paesaggi quasi lunari: i celebri “camini delle fate”, funghi di tufo vulcanico creati da secoli di lavoro dell’acqua e del vento. Visita alle chiese rupestri di Goreme, alla Valle di Uchisar, alla Valle di Avcilar e di Ozkonak (o Saratli), uno dei complessi di rifugi sotterranei conosciuti come “città sotterranee”. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Visita ad un laboratorio per la lavorazione e vendita di pietre dure, oro e argento. Sosta presso una cooperativa locale dove si espongono e si vendono i famosi tappeti turchi. Cena in albergo. Dopo cena, possibilità di partecipare allo spettacolo (facoltativo, a pagamento) dei “dervisci” danzanti o alla serata folkloristica (facoltativa, a pagamento) con danzatrice del ventre. 
 
Giorno 5 Cappadocia / Konya / Pamukkale (668 km): 
Dopo la prima colazione, partenza per Konya attraverso valli e catene montuose, con una breve sosta per visitare il Caravanserraglio di Sultanhani (XIII secolo), oggi museo. Arrivo a Konya, città legata al fondatore del movimento dei Dervisci rotanti: Mevlana, un mistico musulmano contemporaneo di San Francesco. Si visiterà il Mausoleo trasformata in museo ma comunque luogo di pellegrinaggio dove si osserva un grande fervore religioso. Pranzo in ristorante e proseguimento per Pamukkale. Arrivo in serata e trasferimento all’Hotel Lycus River (o similare). Sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento. Possibilità di un bagno nella piscina termale dell’albergo.
 
Giorno 6 Pamukkale / Izmir (221 km): 
Prima colazione e visita dell’antica Hierapolis che, distrutta da un terremoto e ricostruita nel 17 d.C., ebbe il suo massimo splendore nel II e III secolo d.C. Visita di Pamukkale, dove i visitatori saranno sorpresi di vedere sul pendio della collina e adossate le une alle altre, decine di enormi vasche formatesi dal lento e millenario scorre dell’acqua calcarea. Sembra che il tempo sia fermato e le cascate di una gigantesca fontana siano pietrificate come suggerisce il nome del luogo Pamukkale che tradotto in italiano significa “fortezza di cotone”. Pranzo in ristorante. Proseguimento per la visita di Efeso: il Tempio di Adriano, la Biblioteca di Celsio e il Grande Teatro. Visita della “casa della Madonna”, luogo in cui la tradizione dice che la Madonna trascorse gli ultimi anni della sua vita. Trasferimento all’Hotel Kaya Thermal (o similare) e sistemazione in camera. Cena in albergo. 
 
Giorno 7 Izmir / Bursa / Istanbul (495 km): 
Prima colazione in albergo. Trasferimento ad Istanbul via Bursa. Arrivo a Bursa, la prima città capitale dell’Impero Ottomano. Visita della Grande Moschea e della Moschea Verde, del 1424, testimonianza della nuova estetica ottomana e famosa per le sue maioliche di Iznik. Pranzo in ristorante. Passaggio dal ponte di Osmangazi ed arrivo nella parte asiatica di Istanbul in serata. Trasferimento all’Hotel Titanic Kartal (o similare). Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 8 Istanbul / Italia: 
Prima colazione in albergo. Trasferimento all'aeroporto per il volo di rientro in Italia. 
 
L’itinerario potrebbe subire variazioni per motivi tecnici o di gestione dei siti.
 
Programma di viaggio:
Tour Turchia Essenziale
 
1. Giorno Bodrum / Kusadasi (232 km): 
Arrivo all’aeoporto di Bodrum ed accoglienza in aeroporto. Trasferimento all’Hotel Marina (o similare). Cena in albergo (non si serve cena dopo le 22:00) e pernottamento.
 
2. Giorno Kusadasi / Istanbul (535 km): 
Prima colazione in albergo. Partenza per la visita di Efeso: il Tempio di Adriano, la Biblioteca di Celsio e il Grande Teatro. Proseguimento per Bursa la prima città capitale dell’Impero Ottomano. Visita della Grande Moschea. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Istanbul. Arrivo verso sera. Trasferimento all’Hotel Gunes (o similare) e sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento.  
 
3. Giorno Istanbul: 
Prima colazione in albergo e partenza per le visite nel centro storico della città. Visita della Moschea di Solimano detto il “Magnifico”, del Gran Bazaar, il più grande mercato coperto del mondo, caratterizzato dal tetto a cupole e formato da un dedalo di vicoli e strade. Pranzo in ristorante. Proseguimento con la visita della Chiesa di Santa Sofia, capolavoro dell’architettura bizantina e del Palazzo di Topkapi (la sezione Harem è esclusa), dimora dei Sultani per quasi quattro secoli. Possibilità di partecipare all’escursione (facoltativa, a pagamento), in battello sul Bosforo per ammirare sia il versante asiatico che europeo della città ed i suoi più importanti palazzi, moschee e fortezze. Trasferimento in albergo. Cena in albergo e pernottamento. 
 
4. Giorno Istanbul / Ankara / Cappadocia (718 km): 
Prima colazione in albergo e partenza per la capitale della Turchia: Ankara. Passaggio dal Ponte Euroasia e proseguimento via autostrada. Arrivo ad Ankara e visita del Museo delle Civiltà Anatoliche, detto anche Museo Ittita, dove i reperti sono esposti in ordine cronologico e il visitatore può seguire l’evoluzione delle cività succedutesi in Anatolia a partire dalla preistoria fino al periodo romano. Pranzo in ristorante e sosta al Lago Salato durante il trasferimento verso la Cappadocia, dove è previsto il pernottamento. Arrivo all’Hotel Altinoz (o similare) e sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento. 
 
5. Giorno Cappadocia: 
Possibilità di partecipare alla gita in mongolfiera per ammirare dall’alto il paesaggio lunare e mozzafiato della Cappadocia illuminata dalle prime luci dell’alba  (facoltativa, a pagamento e in base alla disponibilità dei posti. Tale gita può essere annullata anche poche ore prima dell’inizio a causa di avverse condizioni meteorologiche). Prima colazione in albergo. Intera giornata dedicata alla scoperta di questa suggestiva regione dai paesaggi quasi lunari: i celebri “camini delle fate”, funghi di tufo vulcanico creati da secoli di lavoro dell’acqua e del vento. Visita alle chiese rupestri di Goreme, alla Valle di Uchisar, alla Valle di Avcilar e di Ozkonak (o Saratli), uno dei complessi di rifugi sotterranei conosciuti come “città sotterranee”. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Visita ad un laboratorio per la lavorazione e vendita di pietre dure, oro e argento. Sosta presso una cooperativa locale  dove si espongono e si vendono i famosi tappeti turchi. Trasferimento in albergo. Cena in albergo e pernottamento. Dopo cena, possibilità di partecipare allo spettacolo (facoltativo, a pagamento) dei “dervisci” danzanti o alla serata folkloristica (facoltativa, a pagamento) con danzatrice del ventre. 
 
6. Giorno Cappadocia / Konya / Pamukkale (680 km): 
Dopo la prima colazione, partenza per Konya attraverso valli e catene montuose, con una breve sosta per visitare il Caravanserraglio di Sultanhani (XIII secolo), oggi museo. Arrivo a Konya, città legata al fondatore del movimento dei Dervisci rotanti: Mevlana, un mistico musulmano contemporaneo di San Francesco. Si visiterà il Mausoleo trasformata in museo ma comunque luogo di pellegrinaggio dove si osserva un grande fervore religioso. Pranzo in ristorante e proseguimento per Pamukkale. Arrivo in serata e trasferimento all’Hotel Hierapark (o similare). Sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento. 
 
7. Giorno Pamukkale / Bodrum (272 km): 
Prima colazione e visita dell’antica Hierapolis che, distrutta da un terremoto e ricostruita nel 17 d.C., ebbe il suo massimo splendore nel II e III secolo d.C.. Visita di Pamukkale, dove i visitatori saranno sorpresi di vedere sul pendio della collina e adossate le une alle altre, decine di enormi vasche formatesi dal lento e millenario scorrere dell’acqua calcarea. Sembra che il tempo si sia fermato e le cascate di una gigantesca fontana siano pietrificate come suggerisce il nome del luogo Pamukkale che tradotto in italiano significa“fortezza di cotone”. Pranzo in ristorante. Partenza per Bodrum nel pomeriggio. Arrivo all’Hotel Goddess of Bodrum (o similare) e sistemazione in camera. Cena e pernottamento. 
 
8. Giorno Bodrum / Italia: 
Prima colazione in albergo. Trasferimento all'aeroporto di Bodrum per il volo di rientro.
 
L’itinerario potrebbe subire variazioni per motivi tecnici o di gestione dei siti.
 
Per il terzo letto, non sono garantite le dimensioni di un letto standard da una piazza.
 
Programma di viaggio:
Grantour Della Turchia
 
Giorno 1 Italia / Istanbul: 
Arrivo ad Istanbul ed accoglienza in aeroporto. Trasferimento all’Hotel Mercure Bosphorus (o similare) e sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 2 Istanbul: 
Prima colazione in albergo. Partenza per la visita della Chiesa di San Salvatore in Chora, di massima importanza per i suoi mosaici dorati di massima espressione dell'arte bizantina. Visita del quartiere di Eyup, sacro per i musulmani. Pranzo in ristorante. Proseguimento con la visita della Moschea Yeni Camii, le fondamenta furono poste per ordine della sultana madre, veneziana Sofia Bellucci Baffo, nuora del figlio di Solimano il Magnifico. Nelle vicinanze della moschea si trova il Mercato delle Spezie, conosciuto anche con il nome di Mercato Egiziano delle Spezie, con le sue bancarelle che propongono spezie di ogni tipo, caffè, dolci e frutta. Trasferimento per il rientro in albergo. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 3 Istanbul: 
Prima colazione in albergo e partenza per il centro storico. Visita dell’antico Ippodromo, in cui si svolgevano le corse delle bighe; degli obelischi e della Moschea del Sultano Ahmet famosa come Moschea Blu, conosciuta per le sue maioliche del XVII secolo. Pranzo in ristorante. Visita del Palazzo Imperiale di Topkapi (La sezione Harem è opzionale), dimora dei Sultani per quasi quattro secoli, la cui architettura con le magnifiche decorazioni e gli arredi rende testimonianza della potenza e maestosità dell’Impero Ottomano; della Chiesa di Santa Sofia, capolavoro dell’architettura bizantina e del Gran Bazaar, il più grande mercato coperto al mondo, caratterizzato dal tetto a cupole e formato da un dedalo di vicoli e strade. Possibilità di partecipare all’escursione (facoltativa, a pagamento), in battello sul Bosforo per ammirare sia il versante asiatico che europeo della città ed i suoi più importanti palazzi, moschee e fortezze. Trasferimento in albergo. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 4 Istanbul / Ankara / Cappadocia (718 km): 
Prima colazione in albergo e partenza per la capitale della Turchia: Ankara. Passaggio dal Ponte Euroasia e proseguimento via autostrada. Arrivo ad Ankara e visita del Museo delle Civiltà Anatoliche, detto anche Museo Ittita, dove i reperti sono esposti in ordine cronologico e il visitatore può seguire l’evoluzione delle civiltà succedutesi in Anatolia a partire dalla preistoria fino al periodo romano. Pranzo in ristorante e sosta al Lago Salato durante il trasferimento verso la Cappadocia, dove è previsto il pernottamento all’Hotel Perissia (o similare). Cena in albergo e pernottamento.  
 
Giorno 5 Cappadocia: 
Possibilità di partecipare alla gita in mongolfiera per ammirare dall’alto il paesaggio lunare e mozzafiato della Cappadocia illuminata dalle prime luci dell’alba (facoltativa, a pagamento e in base alla disponibilità dei posti. Tale gita può essere annullata anche poche ore prima dell’inizio a causa di avverse condizioni meteorologiche). Prima colazione in albergo. Intera giornata dedicata alla scoperta di questa suggestiva regione dai paesaggi quasi lunari: i celebri “camini delle fate”, funghi di tufo vulcanico creati da secoli di lavoro dell’acqua e del vento. Visita alle chiese rupestri di Goreme, alla Valle di Uchisar, alla Valle di Avcilar e di Ozkonak (o Saratli), uno dei complessi di rifugi sotterranei conosciuti come “città sotterranee”. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Visita ad un laboratorio per la lavorazione e vendita di pietre dure, oro e argento. Sosta presso una cooperativa locale dove si espongono e si vendono i famosi tappeti turchi. Cena in albergo. Dopo cena, possibilità di partecipare allo spettacolo (facoltativo, a pagamento) dei “dervisci” danzanti o alla serata folkloristica (facoltativa, a pagamento) con danzatrice del ventre. 
 
Giorno 6 Cappadocia / Konya / Pamukkale (668 km): 
Dopo la prima colazione, partenza per Konya attraverso valli e catene montuose, con una breve sosta per visitare il Caravanserraglio di Sultanhani (XIII secolo), oggi museo. Arrivo a Konya, città legata al fondatore del movimento dei Dervisci rotanti: Mevlana, un mistico musulmano contemporaneo di San Francesco. Si visiterà il Mausoleo trasformata in museo ma comunque luogo di pellegrinaggio dove si osserva un grande fervore religioso. Pranzo in ristorante e proseguimento per Pamukkale. Arrivo in serata e trasferimento all’Hotel Lycus River (o similare). Cena in albergo e pernottamento. Possibilità di un bagno nella piscina termale dell’albergo. 
 
Giorno 7 Pamukkale / Bodrum (221 km): 
Prima colazione e visita dell’antica Hierapolis che, distrutta da un terremoto e ricostruita nel 17 d.C., ebbe il suo massimo splendore nel II e III secolo d.C.. Visita di Pamukkale, dove i visitatori saranno sorpresi di vedere sul pendio della collina e adossate le une alle altre, decine di enormi vasche formatesi dal lento e millenario scorre dell’acqua calcarea. Sembra che il tempo sia fermato e le cascate di una gigantesca fontana siano pietrificate come suggerisce il nome del luogo Pamukkale che tradotto in italiano significa “fortezza di cotone”. Pranzo in ristorante. Partenza per Bodrum nel pomeriggio. Arrivo al Latanya Park Resort (o similare) e sistemazione in camera. Cena e pernottamento. 
 
Giorno 8 Bodrum / Izmir (242 km): 
Prima colazione in albergo. Partenza per la visita del centro di Bodrum. La città ha dato i natali ad Erodoto ed é considerata la più graziosa delle località balneari della costa, conosciuta nell’antichità come Alicarnasso. Qui si ergeva il mausoleo del Re Mausolo (350 a.C.), considerato una delle sette meraviglie del mondo. L’anfiteatro risale all’epoca classica, con una capacità di 13.000 posti ed è ancora utilizzato. La fortezza, una volta chiamata “Castello di San Pietro” fu costruita dai Cavalieri di Rodi in epoca medievale utilizzando materiale tolto dal mausoleo. Partenza per Izmir e pranzo in ristorante durante il tragitto. Proseguimento per la visita di Efeso: il Tempio di Adriano, la Biblioteca di Celsio e il Grande Teatro. Visita della Casa della Madonna luogo in cui la tradizione dice che la Madonna trascorse gli ultimi anni della sua vita. Trasferimento all’Hotel Kaya Prestige (o similare). Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 9 Izmir / Pergamo / Canakkale (325 km): 
Prima colazione in albergo e partenza per Pergamo. Pranzo in ristorante durante il tragitto. Visita dell’Acropoli di Pergamo, che sovrasta da 300 metri l’odierno abitato di nome Bergama. Qui si potranno vedere i resti della biblioteca, delle mura dell’acropoli, del teatro impressionante la posizione in cui fu costruito, del tempio di Dioniso. Dopo la visita dell’acropoli trasferimento al vicino santuario del dio guaritore Esculapio. Proseguimento per Canakkale. Arrivo all’Hotel Truva (o similare) e sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 10 Canakkale / Istanbul (354 km): 
Prima colazione in albergo. Visita delle rovine di Troia, commovente testimonianza dell’inizio, sulle coste dell’Egeo, dell’età di Bronzo attorno all’anno 3000 a.C. Il viaggio riprenderà per attraversare lo stretto dei Dardanelli e per arrivare a Istanbul. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Arrivati ad Istanbul sistemazione all’Hotel Mercure Bosphorus (o similare). Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 11 Istanbul / Italia: 
Prima colazione in albergo. Trasferimento all'aeroporto per il volo di rientro in Italia. 
 
L’itinerario potrebbe subire variazioni per motivi tecnici o di gestione dei siti.
 
 
Programma di viaggio
Tour Kervansaray
 
Giorno 1 Italia / Istanbul: 
Arrivo ad Istanbul ed accoglienza in aeroporto. Trasferimento all’Hotel Mercure Bosphorus (o similare) e sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 2 Istanbul: 
Prima colazione in albergo. Partenza per la visita della Chiesa di San Salvatore in Chora, di massima importanza per i suoi mosaici dorati di grande espressione dell'arte bizantina. Visita del quartiere di Eyup, sacro per i musulmani. Pranzo in ristorante. Proseguimento con la visita della Moschea Yeni Camii, le fondamenta furono poste per ordine della sultana madre, veneziana Sofia Bellucci Baffo, nuora del figlio di Solimano il Magnifico. Nelle vicinanze della moschea si trova il Mercato delle Spezie, conosciuto anche con il nome di Mercato Egiziano delle Spezie, con le sue bancarelle che propongono spezie di ogni tipo, caffè, dolci e frutta. Trasferimento per il rientro in albergo. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 3 Istanbul:
Prima colazione in albergo e partenza per il centro storico. Visita dell’antico Ippodromo, in cui si svolgevano le corse delle bighe; degli obelischi e della Moschea del Sultano Ahmet famosa come Moschea Blu, conosciuta per le sue maioliche del XVII secolo. Pranzo in ristorante. Visita del Palazzo Imperiale di Topkapi (La sezione Harem è opzionale), dimora dei Sultani per quasi quattro secoli, la cui architettura con le magnifiche decorazioni e gli arredi rendono testimonianza della potenza e maestosità dell’Impero Ottomano; della Chiesa di Santa Sofia, capolavoro dell’architettura bizantina e del Gran Bazaar, il più grande mercato coperto al mondo, caratterizzato dal tetto a cupole e formato da un dedalo di vicoli e strade. Possibilità di partecipare all’escursione (facoltativa, a pagamento), in battello sul Bosforo per ammirare sia il versante asiatico che europeo della città ed i suoi più importanti palazzi, moschee e fortezze. Trasferimento in albergo. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 4 Istanbul / Ankara / Cappadocia (718 km): 
Prima colazione in albergo e partenza per la capitale della Turchia: Ankara. Passaggio dal Ponte Euroasia e proseguimento via autostrada. Arrivo ad Ankara e visita del Museo delle Civiltà Anatoliche, detto anche Museo Ittita, dove i reperti sono esposti in ordine cronologico e il visitatore può seguire l’evoluzione delle civiltà succedutesi in Anatolia a partire dalla preistoria fino al periodo romano. Pranzo in ristorante e sosta al Lago Salato durante il trasferimento verso la Cappadocia, dove è previsto il pernottamento all’Hotel Perissia (o similare). Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 5 Cappadocia: 
Possibilità di partecipare alla gita in mongolfiera per ammirare dall’alto il paesaggio lunare e mozzafiato della Cappadocia illuminata dalle prime luci dell’alba (facoltativa, a pagamento e in base alla disponibilità dei posti. Tale gita può essere annullata anche poche ore prima dell’inizio a causa di avverse condizioni meteorologiche). Prima colazione in albergo. Intera giornata dedicata alla scoperta di questa suggestiva regione dai paesaggi quasi lunari: i celebri “camini delle fate”, funghi di tufo vulcanico creati da secoli di lavoro dell’acqua e del vento. Visita alle chiese rupestri di Goreme, alla Valle di Uchisar, alla Valle di Avcilar e di Ozkonak (o Saratli), uno dei complessi di rifugi sotterranei conosciuti come “città sotterranee”. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Visita ad un laboratorio per la lavorazione e vendita di pietre dure, oro e argento. Sosta presso una cooperativa locale dove si espongono e si vendono i famosi tappeti turchi. Cena in albergo. Dopo cena, possibilità di partecipare allo spettacolo (facoltativo, a pagamento) dei “dervisci” danzanti o alla serata folkloristica (facoltativa, a pagamento) con danzatrice del ventre. 
 
Giorno 6 Cappadocia / Konya / Pamukkale (668 km): 
Dopo la prima colazione, partenza per Konya attraverso valli e catene montuose, con una breve sosta per visitare il Caravanserraglio di Sultanhani (XIII secolo), oggi museo. Arrivo a Konya, città legata al fondatore del movimento dei Dervisci rotanti: Mevlana, un mistico musulmano contemporaneo di San Francesco. Si visiterà il Mausoleo trasformata in museo ma comunque luogo di pellegrinaggio dove si osserva un grande fervore religioso. Pranzo in ristorante e proseguimento per Pamukkale. Arrivo in serata e trasferimento all’Hotel Lycus River (o similare). Sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento. Possibilità di un bagno nella piscina termale dell’albergo. 
 
Giorno 7 Pamukkale / Bodrum (221 km): 
Prima colazione e visita dell’antica Hierapolis che, distrutta da un terremoto e ricostruita nel 17 d.C., ebbe il suo massimo splendore nel II e III secolo d.C. Visita di Pamukkale, dove i visitatori saranno sorpresi di vedere sul pendio della collina e adossate le une alle altre, decine di enormi vasche formatesi dal lento e millenario scorrere dell’acqua calcarea. Sembra che il tempo si sia fermato e le cascate di una gigantesca fontana siano pietrificate come suggerisce il nome del luogo Pamukkale che tradotto in italiano significa “fortezza di cotone”. Pranzo in ristorante. Partenza per Bodrum nel pomeriggio. Arrivo al Latanya Park Resort (o similare) e sistemazione in camera. Cena in albergo e pernottamento. 
 
Giorno 8 Bodrum / Italia: 
Prima colazione in albergo. Trasferimento all'aeroporto di Bodrum per il volo di rientro.
 
L’itinerario potrebbe subire variazioni per motivi tecnici o di gestione dei siti.