Ricerca Vacanze Offerte Scontate Last Minute Last Second Prenota Prima Vacanze Insieme Festività Wellness Eventi

e-vado Chiamaci 0698264700 - il Grillo Viaggiante

Indietro

Tour Tailandia - Panorami Tailandesi - Triangolo d'oro

Si trova in Tailandia \ Tour

Vedi tutte le foto »
 
Programma  Tour Tailandia 
8 giorni - 7 notti
Partenza garantita da Bangkok ogni sabato

Minimo 2 persone con guida in  italiano
 

1° Giorno - Bangkok 
All’arrivo all’aeroporto internazionale Suvarnabhumi, accoglienza e trasferimento privato (senza guida) all’hotel prescelto. Sistemazione in camera e tempo libero per eventuali visite della città: Bangkok è uno dei più affascinanti mix al mondo di antico e nuovo, quieto e caotico, esplosivo e meditativo, ridondante e minimalista, timido ed esuberante. Capitale della Thailandia dal 1782, attrae visitatori da ogni parte del globo, incatenandoli a sé al punto tale da farli tornare più e più volte. Pernottamento in hotel.
 
2° Giorno - Maekhlong mercato sul treno - Mercato galleggiante - Wat Saket - Wat Arun - Icon Siam  (Prima colazione) 
Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento verso uno degli angoli di Thailandia più noti e caratteristici, il vivace mercato galleggiante di Damnoen Saduak, dove la mercanzia viene dispiegata con arte e pazienza sulle barche che fungono da bancarelle in una delicata armonia di colori, aromi, sapori. Una tradizione antica di vendita e di baratto, con l’occasione di osservare le abitazioni tradizionali sulla riva del fiume in un interessante contatto ravvicinato con la vita quotidiana dei locali. Durante il tragitto, sosta al Maekhlong Train Market, dove i convogli passano a pochissimi centimetri dalla merce esposta sulle rotaie e venditori e acquirenti, al fischio del treno che si avvicina, si allontanano raccogliendo tutto in fretta e furia: se gli orari lo consentiranno, si potrà assistere a questo incredibile spettacolo. Rientro in hotel prima di pranzo (non incluso).
Le visite pomeridiane hanno inizio con la visita della maestosa Golden Mountain, luogo di culto unico nel suo genere, dalla cui sommità si gode di una vista a 360 gradi della Città degli Angeli. Si raggiunge poi l'iconico Wat Arun o “tempio dell’Aurora” sulle rive del Chao Praya, simbolo indiscusso della capitale che, per la sua particolare architettura, è diventato uno dei luoghi più fotografati al mondo. Al tramonto, navigando sul fiume dei Re, si raggiunge l'ICONSIAM, uno dei più lussuosi e grandiosi centri commerciali d’Asia con oltre 7000 negozi, 100 ristoranti e persino una riproduzione del mercato galleggiante. La giornata si conclude al crepuscolo con l'imperdibile spettacolo di giochi d’acqua, colori e musica delle scenografiche fontane. Rientro in hotel incluso o possibilità di continuare la serata esplorando il complesso in autonomia. Pernottamento in hotel. 
 
3° Giorno - Palazzo reale e cena sul fiume (Prima colazione e cena) 
Prima colazione in hotel e partenza per le escursioni previste.
Protetto da candide mura, tra i bagliori delle guglie luccicanti e il tintinnio ipnotico delle sottili foglie d’oro, tra i ricami dei tetti e i decori delle pareti, si estende l’affascinante palazzo reale, uno dei massimi esempi di architettura del sud est asiatico. Magnificente residenza dei sovrani di varie epoche, sorprende per la sua atmosfera sempre placida, pur se quotidianamente attraversata da una moltitudine di visitatori, incanta per i molti dettagli che compongono un quadro d’eccezione e fa da degna cornice al tempio del famosissimo Buddha di Smeraldo custodito all’interno del Wat Phra Keo: suggestivo e denso di spiritualità, è scrigno superbo della venerata statuetta verde che sprigiona un magnetismo palpabile. Con in più la leggenda che narra che, chiunque renda omaggio al Buddha, riceverà prosperità e benessere per sé e per la propria famiglia.
Pranzo in autonomia e pomeriggio libero a disposizione per visitare la città in autonomia o godersi un pomeriggio di relax in piscina.
Prima di sera, trasferimento (senza guida) al porticciolo di imbarco per il benvenuto a bordo della Wonderful Pearl Cruise! Si naviga sulle calme acque del fiume Chao Praya, passando lentamente davanti al Palazzo reale interamente illuminato e all’iconico Wat Arun o "tempio dell'Aurora", simbolo stesso della città, che di notte danno la più suggestiva immagine di sé, mentre si degustano le proposte dell’elegante buffet. Una vasta scelta di piatti appetitosi della cucina tradizionale thai si affianca a una sapiente selezione di manicaretti della cucina internazionale per deliziare il palato, la musica dal vivo crea un’atmosfera preziosa e romantica, l’accoglienza dell’equipaggio avvolge di calore gli ospiti. In breve, tutti gli ingredienti di un’esperienza memorabile. Rientro in hotel.
Trasferimenti (andata e ritorno) operati da Wonderful Pearl, senza guida. 
 
4° Giorno – Ayutthaya - Lopburi - Sukhothai  
Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Ayutthaya, antica capitale del Regno del Siam. Visita del sito archeologico riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanita’ e le sue antiche rovine, tra le quali: il tempio Wat Chaimongkol, dimora di una comunità di monache buddhiste; l'antichissimo tempio Wat Mahathat, caratterizzaro dall'immagine sorridente del Buddha aviluppata dalle grosse radici di un albero millenario; ed il tempio Wat Phra Sri Sanphet, in origine cappella reale, il più vasto e forse magnificente tempio dell’area, a lungo importante centro spirituale dei Thailandesi. Proseguimento per Lopburi, facendo una sosta al Phra Prang Sam Yod, santuario  induista in stile khmer formato da tre imponenti prang o torri, noto soprattutto per le centinaia di vivaci macachi dalla coda lunga che ne hanno fatto la propria dimora. Dispettosi, curiosi e ben nutriti, sono diventati la principale attrazione del luogo. Dopo il pranzo in ristorante locale, raggiungimento dell’incantevole Sukhothai, il sito storico più importante del paese, tappa obbligata di ogni viaggio verso Nord. Cena e pernottamento in hotel. 
 
5° Giorno – Sukhothai - Phrae - Chiang Rai  
Prima colazione in hotel. Visita del parco storico di Sukhothai (riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanita’ nel 1991), cdove, tra verde curato, stagni e fior di loto, sono racchiuse le rovine dell'antica capitale del regno risalenti al tredicesimo e quattordicesimo secolo. Il nome Sukhothai ha il bel significato di “alba della felicità”, che corrisponde pienamente all’atmosfera di serenità e armonia che trasmettono questi 45 chilometri quadrati di bellezza pura. La visita include il fotografatissimo Wat Si Chum, splendido complesso templare detto anche del Big Buddha perché conserva al suo interno una delle sue immagini più imponenti, posta su un basamento di 32 metri che si erge per ben 15 metri di altezza. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per l’intrigante Chiang Rai, con sosta lungo il percorso a Phrae, una delle più antiche città settentrionali, gradevole e ospitale, circondata da belle montagne. Ha sede qui il tempio di Wat Phra That Sri Suthon che ospita il grande Buddha Sdraiato in pietra che richiama lo stile birmano. Arrivo a destinazione in serata, cena e pernottamento in hotel. 
 
6° Giorno – Chiang Rai - Triangolo D'oro - Tempio Bianco - Chiang Mai 
Prima colazione in hotel e partenza per il famoso Triangolo d'oro, area dominata da un colle dalla cui sommità si gode di una magnifica vista sull’immenso fiume Mekong e il suo affluente Rak che segnano il confine tra Thailandia, Myanmar e Laos delineando una sorta di forma geometrica. Visita del vicino Museo dell’Oppio, ricco di testimonianze storiche sulla coltivazione e il commercio della sostanza stupefacente, prima della sosta successiva allo stravagante Wat Rong Khun, meglio noto come Tempio Bianco, progettato dal pittore visionario  Chalermchai Kositpipat e costruito nel 1997 ma non ancora terminato perché in continua evoluzione. L’edificio, realizzato in candido gesso simbolo di purezza, è interamente rivestito di specchietti che, riflettendo la luce del sole, creano caleidoscopici giochi di luce. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per Chiang Mai con visita all’arrivo, se possibile in coincidenza con i suggestivi canti serali dei monaci, del tempio più famoso della città, il dominante Wat Doi Suthep: un centinaio di gradini da salire per raggiungere la cima dalla quale si gode di un bellissimo panorama. Cena e pernottamento in hotel. 
 
7° Giorno – Chiang Mai 
Prima colazione e tempo a disposizione per godere di una bella mattinata di relax o per partecipare a un’escursione facoltativa.  
Attività opzionale (a pagamento) “eco” presso il santuario degli elefanti dove vivere un’indimenticabile esperienza eco-sostenibile a contatto con i “giganti della foresta”: qui, con l’attenta assistenza degli esperti, ci si potrà prendere cura degli amichevoli pachidermi nutrendoli, lavandoli fino a fare il bagno insieme. Rientro in Hotel prima di pranzo. 
Attività opzionale (a pagamento): Corso di cucina. Interessati a conoscere i segreti delle ricette Thailandesi? Preparatevi a cucinare e assaggiare qualche proposta dello squisito panorama gastronomico locale durante una divertente lezione di cucina con  guida in lingua italiana. Pranzo incluso e rientro in hotel nel primo pomeriggio. 
Pranzo libero. 
Pomeriggio dedicato alla visita del monastero buddhista Wat Suan Dok, il maggiore complesso religioso della città, che conserva le ceneri dei membri della famiglia reale. Si prenderà parte a una breve cerimonia di benedizione dalla quale uscire con nell’anima un forte senso di pace e al polso un braccialetto colorato di buon auspicio prima di proseguire alla scoperta dell’affascinante cuore di Chiang Mai. Il modo migliore per esplorarlo è il tradizionale trishaw che accompagnerà lungo le antiche mura, il monumento dei Tre Re, il venerato Wat Phra Sing o del Buddha Leone, splendido capolavoro di architettura in stile Lanna. All’imbrunire, passeggiata tra le vie del centro animate dalle tipiche bancherelle del mercato notturno, ideale per sbizzarrirsi in acquisti di souvenir. Per cena ci aspetta il tipico khao soi del Nord della Thailandia, un’ottima pietanza a base di curry e noodle, in uno dei ristorantini sulle sponde del fiume. Rientro in hotel, pernottamento. 
 
8° Giorno – Chiang Mai - Aeroporto 
Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto. Previsti trasferimenti in altre fasce orarie con pagamento di un supplemento.


 

Programma  Tour Isan e Nord
9 giorni - 8 notti
Partenza garantita da Bangkok ogni martedì

Minimo 2 persone con guida in  italiano

 

Il tour attraversa gran parte della Thailandia nord orientale per scoprire la macro regione dell'Isan, meno battuta dal turismo di massa per poi arrivare nell'estremità nord del Paese con la visita di Chiang Mai e Chiang Rai, del Triangolo d'Oro e della Provincia di Mae Hong Son.
 
Nel territorio dell'Isan si trovano molti templi del periodo Angkor, villaggi, parchi nazionali e verdissime risaie dalle quali proviene la maggior parte della produzione nazionale di riso, 
mentre al nord si possono trovare le vestigia delle antiche capitali del Siam, villaggi etnici, templi e grotte calcaree.
 
1° Giorno - Bangkok - Ayutthaya - Nakhon Ratchasima - Buriram 
Partenza dal vostro hotel di Bangkok alle ore 07:00 circa (l’orario esatto di partenza verrà comunicato il giorno prima dalla nostra guida direttamente ai partecipanti) per la visita al Parco storico di Ayutthaya, 
riconosciuto patrimonio dell'umanità dall'Unesco nel 1991.
Prima sosta presso il Palazzo Reale Bang Pa-In, anche conosciuto come Palazzo d'estate, è un complesso di edifici un tempo utilizzati dai sovrani siamesi del Regno di Ayutthaya.
La struttura ospita vasti giardini, Wehart Chamrunt (luce celestiale), un palazzo reale in stile cinese e la sala del trono, la Phiman Warophat (Eccellente e Luminosa dimora celeste), una delle residenze reali; Ho Withun Thasana, una torre di avvistamento dai colori vivaci e l'Aisawan Thiphya-Art, un padiglione costruito nel bel mezzo di uno stagno. Arrivati ad Ayutthaya si visitano il Wat Phra Si Sanphet, il tempio più sacro del Palazzo Reale dell'antica capitale Ayutthaya fino a che i birmani la rasero al suolo nel 1767. Si prosegue con il Wat Mahathat (il Tempio della grande reliquia) ed il Wihan Phra Mongkhon Bophit.
Pranzo in un ristorante locale e nel pomeriggio partenza per la Provincia di Nakhon Ratchasima per la visita del Wat Non Kum che ospita una grande statua dedicata al venerabile Prah Puttajarn (Toh Brahmarangsri),  un reverendo del tempio Rakang durante il regno del re Rama IV. La statua è stata terminata il 1 maggio 2000 è larga circa 8 metri e alta 13 dal peso di circa 61 tonnellate. Visita del Phimai Historical Park che si trova all'estremità settentrionale dell'antica strada khmer Angkor Phimai, la più importante tra le grandi arterie lastricate costruite dai khmer, lunga circa 240 km,  che iniziava nella capitale dell'impero, Angkor. Al termine della visita trasferimento in hotel a Buriram. Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel a Buriram.
 
2° Giorno - Buriram - Ubon Ratchathani 
Prima colazione in hotel e partenza, prima sosta al Khao Kradong Forest Park che si trova sui resti di un antico vulcano spento che domina la città, sulla sommità si trova la Suphatthara Bophit Buddha Statue.  Proseguimento verso est per visitare il Phanom Rung Historical Park, un complesso di templi Khmer situato nella provincia di Buri Ram, è il più grande complesso khmer in territorio thailandese. Sorge su una collina, residuo di un  antico vulcano, a circa 400 m di altezza. Il tempio fu costruito tra il X e il XIII Secolo sull'antico percorso dalla capitale Khmer Angkor Thom a Phimai. Una passerella processionale lunga 160 metri conduce al l'imponente santuario  centrale. Poiché il santuario principale è stato costruito in arenaria rosa, Phanom Rung è anche conosciuto come "castello di pietra". Nelle adiacenze si trova il Wat Khao Angkhan risalente all’epoca Dvaravati.  Qui sono state trovate numerose pietre sema, indicatori di confine di arenaria che delimitavano l'area del tempio sacro. Il tempio presenta edifici in vari stili architettonici e una statua dorata del Buddha sdraiato lunga 29 metri.  Sosta per il pranzo a Surin e visita del Ban Tha Sawang Silk Weaving Village, un centro di produzione si seta locale rinomato in tutta la Thailandia. Partenza per la Provincia di Si Saket, visita al Wat Phra That Ruang Rong.  Situato a Ban Sang Ruang, Tambon Yalong, questo tempio è una graziosa miscela di stili architettonici relativi a quattro gruppi etnici nella regione nord-orientale inferiore, stili Lao, Suoi, Khmer e Yoe. Lo stupa a sei piani è alto 
in totale 49 metri. Il piano terra è utilizzato per riti religiosi, mentre un museo occupa il primo e il secondo piano. Il terzo piano è una sala delle immagini; infine una sala di meditazione occupa il quarto piano.  Le reliquie del Buddha sono ospitate all'ultimo piano, che funge anche da splendido punto panoramico. Al termine, trasferimento in hotel a Ubon Ratchathani. Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel a Ubon Ratchathani.
 
3° Giorno - Ubon Ratchathani - Yasothon - Roi Et - Khon Kaen 
Partenza dall’hotel dopo la prima colazione, si visita la parte storica della città con il Wat Phra That Nong Bua, un tempio Dhammyuttika e uno dei importanti di Ubon Ratchathani, al centro del tempio si trova lo Sri Maha Pho Chedi, costruito nel 1956 per onorare 2500 anni di buddismo. Lo scintillante chedi dorato e bianco di questo tempio ricorda vagamente lo stupa di Mahabodhi a Bodh Gaya, in India. Il vecchio stupa con 5 metri di larghezza e 1 metro di altezza è ora ospitato dalla nuova base quadrata di 55 metri. Successivamente, poco fuori città, visita al Wat Pah Nanachat, successivamente partenza in direzione di Yasothon. Visita al Phra That Anon che contiene una delle reliquie antiche più importanti nella regione di Isan, si tratta delle ceneri del venerabile Ananda discepolo principale di Buddha di origine laotiana.
Si prosegue con il parco dedicato a Phaya Kan Kark, leggendario re dal corpo di rana, che, come narra la leggenda, protesse il popolo dall’ira del dio della pioggia perché durante una carestia non faceva più offerte alla sua persona. Da quel momento in poi, ad ogni inizio del periodo delle piogge si svolge una festa con fuochi d'artificio che attira visitatori da tutto l’Oriente, si tratta del famoso Rocket Festival di Yasothon.
Partenza per Roi Et e visita del Wat Burapha Phirom, il tempio più famoso di Roi Et, che ospita il Phra Maha Muni Phuttha Ratana Mongkhon (o Luang Pho Yai), la statua di Buddha più alta della Thailandia, alta ben 59 metri e 20 centimetri dalla testa ai piedi ed è visibile anche da lontano. La statua è abbastanza semplice e costruita su un edificio nel quale è possibile entrare e scoprire un bellissimo piccolo santuario dove è possibile acquistare riproduzioni in miniatura del Buddha. C'è una scala sul retro della statua che a volte è aperta al pubblico e un piccolo viharn alla sua destra. Di fronte al grande Buddha c'è un monumento sotto gli alberi che ospita un Buddha sdraiato. Al termine trasferimento a Khon Kaen per raggiungere l’hotel. Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel a Khon Kaen.
 
4° Giorno - Khon KAen - NAm Nao NAtional Park - Phitsanulok - Sukhotahi 
Partenza dall’hotel dopo la prima colazione per la visita in città con incluso il Phra Mahathat Kaen Nakhon (Wat Nong Wang), un imponente edificio di 9 piani.  Lungo la strada che porta a Sukhothai, sosta al Nam Nao National Park, il parco ospita molte specie animali come elefanti, gaur (bisonte indiano), banteng (bue della Sonda), leopardi, cervi sambar, sciacalli dorati, orsi neri asiatici  e molti altri. Ultima tappa a Phitsanulok per la visita al Wat Phra Si Rattana Mahathat (Wat Yai) situato vicino al ponte di Naresuan, è il tempio più importante e conosciuto di Phitsanulok e dimora del famoso Buddha Phra Phuttha  Chinnarat, uno dei più importanti Buddha in Thailandia. Al termine trasferimento in hotel a Sukhothai. Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel a Sukhothai.
 
5° Giorno - Sukhothai - Lampang - Chiang Rai 
Partenza alla mattina per la visita del Parco Storico di Sukhothai oggi patrimonio dell’UNESCO. La visita viene fatta in bicicletta o a bordo di caratteristici risciò per visitare i templi Wat Mahathat e Wat Si Sawai dove si trovano  tre prang in stile Khmer. Proseguimento per Chiang Rai con sosta a Lampang per visitare il famoso tempio Wat Phra That Lampang Luang uno dei templi più importanti della Thailandia del nord.  Arrivo a Chiang Rai in serata. Pranzo in corso di escursione. Cena libera e pernottamento in hotel.
 
6° Giorno - Chiang Rai - Chiang Mai 
Partenza alla mattina per visitare il villaggio della tribù di Mae Chan. Proseguimento per il Triangolo d’Oro, questa zona era conosciuta come il centro di coltivazione dell’oppio.  Visita al Museo dell’Oppio, si prosegue quindi lungo il corso del fiume Mekong dove si incontrano i confini di tre paesi: Thailandia, Laos e Myanmar.  Rientro verso Chiang Rai per la visita al tempio Wat Rong Khun meglio conosciuto come il Tempio Bianco. Proseguimento per Chiang Mai e arrivo in serata. Pranzo in corso di escursione.  Cena libera e pernottamento in hotel.
 
7° Giorno - Chiang Mai e dintorni
Partenza alla mattina per visitare il centro di coltura delle orchidee, dove si possono trovare tutte le più belle composizioni floreali e tutti gli innesti possibili per creare tutte le sfumature di colori, dopodiché proseguiremo  per visitare le sorgenti calde di San Khamphaeng Hot Springs, un centro termale naturale con laghetti a temperature di 30-35 gradi e anche oltre. Nel pomeriggio visita del tempio Wat Prathat Doi Suthep che si trova in cima alla montagna Doi Suhtep dalla quale si può ammirare il bellissimo panorama sulla città. Al termine delle visite rientro in hotel.  Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel a Chiang Mai.
 
8° Giorno - Chiang Mai - Doi Inthanon - Mae Hong Son 
Prima colazione e partenza per la visita del Doi Inthanon National Park con le cascate di Wachirathan Falls e il mercato delle tribù Hmong. Dopo la sosta per il pranzo proseguimento in direzione di Mae Sariang per la visita al Wat Jong Sung circondato da edifici monastici in legno costruiti a metà del 1800. Proseguendo verso Mae Hong Son si incontra la cittadina di Mae La Noi, famosa per i suoi intagliatori di teak. Visita alle grotte Kaew Komol Cave, scoperte solo nel 1993 e originariamente chiamate Crystal Calcite Mae La Noi Cave, per via della calcite minerale, o carbonato di calcio, che si cristallizza sulle pareti della caverna dando un colore bianco come la neve. La Regina Sirikit visitò la grotta di Mae La Noi il 19 febbraio 2001 e suggerì il nuovo nome di Grotta di Kaew Komol. Inoltre la Regina ha dato nomi a ciascuna delle cinque piccole grotte che costituiscono l’intero complesso.
Dopo circa 50 km si attraversa Khun Yuam, località circondata dalle montagne più alte della Thailandia e famosa per le sue colline e vallate interamente ricoperte dai fiori gialli Mexican sunflower, Tithonia diversifolia,  chiamati “il loto dorato”. Al termine delle visite arrivo a Mae Hong Son. Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel.
 
9° Giorno -  Mae Hong Son - Chiang Mai - Rientro 
Prima colazione in hotel e partenza, la prima visita verrà effettuata al famoso Su Tong Pae Bamboo Bridge, un ponte realizzato tutto in bambù posto sopra delle risaie e che collega la strada principale ad un vicino monastero, è possibile vedere anche i monaci che passeggiano sul ponte.
Visita alle grotte di Tham Lod, si tratta di un sistema di grotte calcaree naturale, lungo oltre 1600 metri di formazione geologica, la sua caratteristica principale è il flusso di acqua dolce che attraversa il centro della grotta per circa 200-300 metri. Al suo interno le pareti sono ricoperte da massicce formazioni e colonne alte oltre 20 metri. La grotta è anche sede di un gran numero di pipistrelli e rondoni. Proseguendo lungo la strada sosta per il pranzo e per la visita al centro di Pai, originariamente un piccolo villaggio abitato dalla etnia Shan ed ora in rapido sviluppo economico e turistico. Arrivo a Chiang Mai nel tardo pomeriggio e trasferimento in aeroporto per volo domestico serale per Bangkok o per una delle numerose destinazioni mare della Thailandia.
 
 
 
Tour Panorama Thailandese - 4 notti 
Partenze garantita da Bangkok ogni martedì e venerdì 
 Minimo 2 persone con guida in  italiano
 
 
1° Giorno – Ayutthaya - Lopburi - Sukhothai  
Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Ayutthaya, antica capitale del Regno del Siam. Visita del sito archeologico riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanita’ e le sue antiche rovine, tra le quali: il tempio Wat Chaimongkol, dimora di una comunità di monache buddhiste; l'antichissimo tempio Wat Mahathat, caratterizzaro dall'immagine sorridente del Buddha aviluppata dalle grosse radici di un albero millenario; ed il tempio Wat Phra Sri Sanphet, in origine cappella reale, il più vasto e forse magnificente tempio dell’area, a lungo importante centro spirituale dei Thailandesi. Proseguimento per Lopburi, facendo una sosta al Phra Prang Sam Yod, santuario  induista in stile khmer formato da tre imponenti prang o torri, noto soprattutto per le centinaia di vivaci macachi dalla coda lunga che ne hanno fatto la propria dimora. Dispettosi, curiosi e ben nutriti, sono diventati la principale attrazione del luogo. Dopo il pranzo in ristorante locale, raggiungimento dell’incantevole Sukhothai, il sito storico più importante del paese, tappa obbligata di ogni viaggio verso Nord. Cena e pernottamento in hotel. 
 
2° Giorno – Sukhothai - Phrae - Chiang Rai  
Prima colazione in hotel. Visita del parco storico di Sukhothai (riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanita’ nel 1991), cdove, tra verde curato, stagni e fior di loto, sono racchiuse le rovine dell'antica capitale del regno risalenti al tredicesimo e quattordicesimo secolo. Il nome Sukhothai ha il bel significato di “alba della felicità”, che corrisponde pienamente all’atmosfera di serenità e armonia che trasmettono questi 45 chilometri quadrati di bellezza pura. La visita include il fotografatissimo Wat Si Chum, splendido complesso templare detto anche del Big Buddha perché conserva al suo interno una delle sue immagini più imponenti, posta su un basamento di 32 metri che si erge per ben 15 metri di altezza. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per l’intrigante Chiang Rai, con sosta lungo il percorso a Phrae, una delle più antiche città settentrionali, gradevole e ospitale, circondata da belle montagne. Ha sede qui il tempio di Wat Phra That Sri Suthon che ospita il grande Buddha Sdraiato in pietra che richiama lo stile birmano. Arrivo a destinazione in serata, cena e pernottamento in hotel. 
 
3° Giorno – Chiang Rai - Triangolo D'oro - Tempio Bianco - Chiang Mai 
Prima colazione in hotel e partenza per il famoso Triangolo d'oro, area dominata da un colle dalla cui sommità si gode di una magnifica vista sull’immenso fiume Mekong e il suo affluente Rak che segnano il confine tra Thailandia, Myanmar e Laos delineando una sorta di forma geometrica. Visita del vicino Museo dell’Oppio, ricco di testimonianze storiche sulla coltivazione e il commercio della sostanza stupefacente, prima della sosta successiva allo stravagante Wat Rong Khun, meglio noto come Tempio Bianco, progettato dal pittore visionario  Chalermchai Kositpipat e costruito nel 1997 ma non ancora terminato perché in continua evoluzione. L’edificio, realizzato in candido gesso simbolo di purezza, è interamente rivestito di specchietti che, riflettendo la luce del sole, creano caleidoscopici giochi di luce. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per Chiang Mai con visita all’arrivo, se possibile in coincidenza con i suggestivi canti serali dei monaci, del tempio più famoso della città, il dominante Wat Doi Suthep: un centinaio di gradini da salire per raggiungere la cima dalla quale si gode di un bellissimo panorama. Cena e pernottamento in hotel. 
 
4° Giorno – Chiang Mai 
Prima colazione e tempo a disposizione per godere di una bella mattinata di relax o per partecipare a un’escursione facoltativa.  
Attività opzionale (a pagamento) “eco” presso il santuario degli elefanti dove vivere un’indimenticabile esperienza eco-sostenibile a contatto con i “giganti della foresta”: qui, con l’attenta assistenza degli esperti, ci si potrà prendere cura degli amichevoli pachidermi nutrendoli, lavandoli fino a fare il bagno insieme. Rientro in Hotel prima di pranzo. 
Attività opzionale (a pagamento): Corso di cucina. Interessati a conoscere i segreti delle ricette Thailandesi? Preparatevi a cucinare e assaggiare qualche proposta dello squisito panorama gastronomico locale durante una divertente lezione di cucina con  guida in lingua italiana. Pranzo incluso e rientro in hotel nel primo pomeriggio. 
Pranzo libero. 
Pomeriggio dedicato alla visita del monastero buddhista Wat Suan Dok, il maggiore complesso religioso della città, che conserva le ceneri dei membri della famiglia reale. Si prenderà parte a una breve cerimonia di benedizione dalla quale uscire con nell’anima un forte senso di pace e al polso un braccialetto colorato di buon auspicio prima di proseguire alla scoperta dell’affascinante cuore di Chiang Mai. Il modo migliore per esplorarlo è il tradizionale trishaw che accompagnerà lungo le antiche mura, il monumento dei Tre Re, il venerato Wat Phra Sing o del Buddha Leone, splendido capolavoro di architettura in stile Lanna. All’imbrunire, passeggiata tra le vie del centro animate dalle tipiche bancherelle del mercato notturno, ideale per sbizzarrirsi in acquisti di souvenir. Per cena ci aspetta il tipico khao soi del Nord della Thailandia, un’ottima pietanza a base di curry e noodle, in uno dei ristorantini sulle sponde del fiume. Rientro in hotel, pernottamento. 
 
5° Giorno – Chiang Mai - Aeroporto 
Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto. Previsti trasferimenti in altre fasce orarie con pagamento di un supplemento.
 
 
Tour Panorama Thailandese - 5 notti 
Partenze garantita da Bangkok ogni lunedì e giovedì
 Minimo 2 persone con guida in  italiano
 
 
1° Giorno – Bangkok - Mercato Galleggiante - Bang Pang In - Ayutthaya  
Partenza da Bangkok di buon mattino per andare alla scoperta di una piantagione di palme a poche ore dalla città: qui, in una tipica fattoria thai, si potranno apprendere i metodi di lavorazione del delizioso e dolcissimo zucchero ricavato dalle noci di cocco. Proseguimento per il vivace mercato galleggiante di Damnoen Saduak, a circa 70 chilometri dalla capitale, dove la mercanzia viene dispiegata ad arte sulle barche che fungono da bancarelle in una delicata armonia di colori, aromi, suoni, sapori. Una tradizione antica di vendita e di baratto che si tramanda di generazione in generazione e una festa dei sensi di chi ha il privilegio di visitarlo, con in più l’occasione di osservare le abitazioni tradizionali sulla riva del fiume in un interessante contatto ravvicinato con la vita quotidiana dei locali. Pranzo in ristorante locale e proseguimento alla volta di Bang-Pa-In, la residenza estiva dei Re, raffinato insieme di padiglioni e giardini edificato nel 1632 dal sovrano Prasat Thong. Il tour prosegue verso la città storica di Ayutthaya, la splendida “Venezia d’Oriente” com’era definita in passato. Cena e pernottamento in hotel. 
 
2° Giorno – Ayutthaya - Lopburi - Sukhothai  
Prima colazione e perlustrazione della fascinosa Ayutthaya, antica capitale del regno di Siam per ben 4 secoli, situata sulle rive del fiume Chao Phraya a circa 76 chilometri da Bangkok e sede dello splendido parco archeologico riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Si visitano le sacre rovine, tra le quali il tempio Wat Chaimongkol, centro di una comunità di monache buddhiste, l’antichissimo Wat Mahathat, caratterizzato dall’immagine sorridente del Buddha avviluppata dalle grosse radici di un albero millenario, e il Wat Phra Sri Sanphet, in origine cappella reale, il più vasto e forse magnificente tempio dell’area, a lungo importante centro spirituale dei Thailandesi. Proseguimento per Lopburi, con una sosta al Phra Prang Sam Yod,  santuario  induista in stile khmer formato da tre imponenti prang o torri, noto soprattutto per le centinaia di vivaci macachi dalla coda lunga che ne hanno fatto la propria dimora. Dispettosi, curiosi e ben nutriti, sono diventati la principale attrazione del luogo. Dopo il pranzo in ristorante locale, raggiungimento dell’incantevole Sukhothai, il sito storico più importante del paese, tappa obbligata di ogni viaggio verso Nord. Cena e pernottamento in hotel. 
 
3° Giorno – Sukhothai - Phrae - Chiang Rai  
Dopo colazione inizio della visita del magnifico parco storico di Sukhothai, dal 1991 patrimonio dell’umanità UNESCO, dove, tra verde curato, stagni e fior di loto, sono racchiuse le rovine dell'antica capitale del regno risalenti al tredicesimo e quattordicesimo secolo. Il nome Sukhothai ha il bel significato di “alba della felicità”, che corrisponde pienamente all’atmosfera di serenità e armonia che trasmettono questi 45 chilometri quadrati di bellezza pura. La visita include il fotografatissimo Wat Si Chum, splendido complesso templare detto anche del Big Buddha perché conserva al suo interno una delle sue immagini più imponenti, posta su un basamento di 32 metri che si erge per ben 15 metri di altezza. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per l’intrigante Chiang Rai, con sosta lungo il percorso a Phrae, una delle più antiche città settentrionali, gradevole e ospitale, circondata da belle montagne. Ha sede qui il tempio di Wat Phra That Sri Suthon che ospita il grande Buddha Sdraiato in pietra che richiama lo stile birmano. Arrivo a destinazione in serata, cena e pernottamento in hotel. 
 
4° Giorno – Chiang Rai - Triangolo D'oro - Tempio Bianco - Chiang Mai 
Prima colazione in hotel e partenza per il famoso Triangolo d'oro, area dominata da un colle dalla cui sommità si gode di una magnifica vista sull’immenso fiume Mekong e il suo affluente Rak che segnano il confine tra Thailandia, Myanmar e Laos delineando una sorta di forma geometrica. Visita del vicino Museo dell’Oppio, ricco di testimonianze storiche sulla coltivazione e il commercio della sostanza stupefacente, prima della sosta successiva allo stravagante Wat Rong Khun, meglio noto come Tempio Bianco, progettato dal pittore visionario  Chalermchai Kositpipat e costruito nel 1997 ma non ancora terminato perché in continua evoluzione. L’edificio, realizzato in candido gesso simbolo di purezza, è interamente rivestito di specchietti che, riflettendo la luce del sole, creano caleidoscopici giochi di luce. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per Chiang Mai con visita all’arrivo, se possibile in coincidenza con i suggestivi canti serali dei monaci, del tempio più famoso della città, il dominante Wat Doi Suthep: un centinaio di gradini da salire per raggiungere la cima dalla quale si gode di un bellissimo panorama. Cena e pernottamento in hotel.
 
5° Giorno – Chiang Mai 
Prima colazione e tempo a disposizione per godere di una bella mattinata di relax o per partecipare a un’escursione facoltativa.  
Attività opzionale (a pagamento) “eco” presso il santuario degli elefanti dove vivere un’indimenticabile esperienza eco-sostenibile a contatto con i “giganti della foresta”: qui, con l’attenta assistenza degli esperti, ci si potrà prendere cura degli amichevoli pachidermi nutrendoli, lavandoli fino a fare il bagno insieme. Rientro in Hotel prima di pranzo. 
Attività opzionale (a pagamento): Corso di cucina. Interessati a conoscere i segreti delle ricette Thailandesi? Preparatevi a cucinare e assaggiare qualche proposta dello squisito panorama gastronomico locale durante una divertente lezione di cucina con  guida in lingua italiana. Pranzo incluso e rientro in hotel nel primo pomeriggio. 
Pranzo libero. 
Pomeriggio dedicato alla visita del monastero buddhista Wat Suan Dok, il maggiore complesso religioso della città, che conserva le ceneri dei membri della famiglia reale. Si prenderà parte a una breve cerimonia di benedizione dalla quale uscire con nell’anima un forte senso di pace e al polso un braccialetto colorato di buon auspicio prima di proseguire alla scoperta dell’affascinante cuore di Chiang Mai. Il modo migliore per esplorarlo è il tradizionale trishaw che accompagnerà lungo le antiche mura, il monumento dei Tre Re, il venerato Wat Phra Sing o del Buddha Leone, splendido capolavoro di architettura in stile Lanna. All’imbrunire, passeggiata tra le vie del centro animate dalle tipiche bancherelle del mercato notturno, ideale per sbizzarrirsi in acquisti di souvenir. Per cena ci aspetta il tipico khao soi del Nord della Thailandia, un’ottima pietanza a base di curry e noodle, in uno dei ristorantini sulle sponde del fiume. Rientro in hotel, pernottamento.
 
6° Giorno – Chiang Mai - Aeroporto 
Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto. Previsti trasferimenti in altre fasce orarie con pagamento di un supplemento.
 
 
Tour Triangolo d oro - 3 notti 
Partenze garantita da Chiang Rai ogni sabato
 Minimo 2 persone con guida in  italiano
 
 
1° Giorno - Chiang Rai 
Arrivo a Chiang Rai nel primo pomeriggio (partenza con volo con decollo fra le 13:00 e le 14:00 da Bangkok). Incontro con la guida e proseguimento verso la “Casa Nera” o “Baan Dam”, una Casa/Studio/Museo privato dell’artista Thailandese Thawan Duchanee caratterizzata da  da circa 40 edifici tra residenze, studi d’arte e museo, in un eccentrico mix di tradizione e modernità, di forme e dimensioni. Più tardi visita del Wat Rong Suea Ten o Tempio Blu, caratterizzato da un intenso color zaffiro che lo rende unico nel suo genere e lo differenzia da qualsiasi altro santuario buddhista in Thailandia. Di recente edificazione, progettato da un allievo del maestro Chalermchai Kositpipat, il creatore dell’altrettanto bizzarro Tempio Bianco, esibisce linee moderne e incanta con il contrasto delle brillanti tonalità dell’azzurro e dell’oro: l’esterno è sorvegliato da enormi statue coloratissime, all’interno troneggia un imponente Buddha bianco contornato da colonne e da affreschi vivaci in un insieme di grande attrattiva. Sistemazione in hotel a Chiang Rai, cena e pernottamento.      
 
2° Giorno - Chiang Rai - Triangolo d'oro - Tempo Bianco - Chiang Mai 
Prima colazione in hotel. Partenza alla volta del celeberrimo Triangolo d’oro, area dominata da un colle dalla cui sommità si gode di una magnifica vista sull’immenso fiume Mekong e il suo affluente Rak che segnano il confine tra Thailandia, Myanmar e Laos delineando una sorta di forma geometrica. Visita del vicino Museo dell’Oppio, ricco di testimonianze storiche sulla coltivazione e il commercio della sostanza stupefacente, prima della sosta successiva allo stravagante Wat Rong Khun, meglio noto come Tempio Bianco, progettato dal pittore visionario Chalermchai Kositpipat e costruito nel 1997 ma non ancora terminato perché in continua evoluzione. L’edificio, realizzato in candido gesso simbolo di purezza, è interamente rivestito di specchietti che, riflettendo la luce del sole, creano caleidoscopici giochi di luce. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per Chiang Mai con visita all’arrivo, se possibile in coincidenza con i suggestivi canti serali dei monaci, del tempio più famoso della città, il dominante Wat Doi Suthep: un centinaio di gradini da salire per raggiungere la cima dalla quale si gode di un bellissimo panorama. Cena e pernottamento in hotel.
 
3° Giorno - Chiang Mai 
Prima colazione in hotel e tempo a disposizione per godere di una bella mattinata di relax o per partecipare a un’escursione facoltativa.  
Attività opzionale (a pagamento) “eco” presso il santuario degli elefanti dove vivere un’indimenticabile esperienza eco-sostenibile a contatto con i “giganti della foresta”: qui, con l’attenta assistenza degli esperti, ci si potrà prendere cura degli amichevoli pachidermi nutrendoli, lavandoli fino a fare il bagno insieme. Rientro in Hotel prima di pranzo. 
Attività opzionale (a pagamento): Corso di cucina. Interessati a conoscere i segreti delle ricette Thailandesi? Preparatevi a cucinare e assaggiare qualche proposta dello squisito panorama gastronomico locale durante una divertente lezione di cucina con  guida in lingua italiana. Pranzo incluso e rientro in hotel nel primo pomeriggio. 
Pranzo libero. 
Pomeriggio dedicato alla visita del monastero buddhista Wat Suan Dok, il maggiore complesso religioso della città, che conserva le ceneri dei membri della famiglia reale. Si prenderà parte a una breve cerimonia di benedizione dalla quale uscire con nell’anima un forte senso di pace e al polso un braccialetto colorato di buon auspicio prima di proseguire alla scoperta dell’affascinante cuore di Chiang Mai. Il modo migliore per esplorarlo è il tradizionale trishaw che accompagnerà lungo le antiche mura, il monumento dei Tre Re, il venerato Wat Phra Sing o del Buddha Leone, splendido capolavoro di architettura in stile Lanna. All’imbrunire, passeggiata tra le vie del centro animate dalle tipiche bancherelle del mercato notturno, ideale per sbizzarrirsi in acquisti di souvenir. Per cena ci aspetta il tipico khao soi del Nord della Thailandia, un’ottima pietanza a base di curry e noodle, in uno dei ristorantini sulle sponde del fiume. Rientro in hotel, pernottamento.
 
4° Giorno - Chiang Mai - Partenza 
Prima Colazione in hotel. Tempo a disposizione fino all’orario prestabilito per trasferimento all’aeroporto previsto al massimo per le ore 1030 (altri orari con supplemento).
 
 
Tour Triangolo d oro - 3 notti 
Partenze garantita da Chiang Rai ogni mercoledì
 Minimo 2 persone con guida in  italiano
 
1° Giorno - Chiang Rai 
Arrivo a Chiang Rai nel pomeriggio (partenza con volo con decollo fra le 15:00 e le 18:00 da Bangkok). Arrivo a Chiang Rai, Piccola e raccolta, la cittadina affascina con la sua storia antichissima, le tradizioni intriganti, i paesaggi avvolgenti, l’atmosfera quieta e preziosa. Cena e pernottamento in hotel.
Incontro con la guida e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento in hotel. 
 
2° Giorno - Chiang Rai - Triangolo d'oro - Tempo Bianco - Chiang Mai 
Prima colazione in hotel.Partenza alla volta del celeberrimo Triangolo d’oro. Dalla sommita’ di una colle potrete godere della magnifica vista sul fiume Mekong ed il fiume Rak (suo affluente) che dividono geometricamente il confine tra Birmania, Thailandia e Laos, creando cosi la famosa forma triangolare. Visita del vicino Museo dell’Oppio, ricco di testimonianze storiche sulla coltivazione e il commercio della sostanza stupefacente, prima della sosta successiva allo stravagante Wat Rong Khun, meglio noto come Tempio Bianco, progettato dal pittore visionario Chalermchai Kositpipat e costruito nel 1997 ma non ancora terminato perché in continua evoluzione. L’edificio, realizzato in candido gesso simbolo di purezza, è interamente rivestito di specchietti che, riflettendo la luce del sole, creano caleidoscopici giochi di luce. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per Chiang Mai con visita all’arrivo, se possibile in coincidenza con i suggestivi canti serali dei monaci, del tempio più famoso della città, il dominante Wat Doi Suthep: un centinaio di gradini da salire per raggiungere la cima dalla quale si gode di un bellissimo panorama. Cena e pernottamento in hotel.
 
3° Giorno - Chiang Mai 
Prima colazione e tempo a disposizione per godere di una bella mattinata di relax o per partecipare a un’escursione facoltativa.  
Attività opzionale (a pagamento) “eco” presso il santuario degli elefanti dove vivere un’indimenticabile esperienza eco-sostenibile a contatto con i “giganti della foresta”: qui, con l’attenta assistenza degli esperti, ci si potrà prendere cura degli amichevoli pachidermi nutrendoli, lavandoli fino a fare il bagno insieme. Rientro in Hotel prima di pranzo. 
Attività opzionale (a pagamento): Corso di cucina per cucinare e assaggiare qualche proposta dello squisito panorama gastronomico locale durante una divertente lezione di cucina con  guida in lingua italiana. Pranzo incluso e rientro in hotel nel primo pomeriggio. 
Pranzo libero. 
Pomeriggio dedicato alla visita del monastero buddhista Wat Suan Dok, il maggiore complesso religioso della città, che conserva le ceneri dei membri della famiglia reale. Si prenderà parte a una breve cerimonia di benedizione dalla quale uscire con nell’anima un forte senso di pace e al polso un braccialetto colorato di buon auspicio prima di proseguire alla scoperta dell’affascinante cuore di Chiang Mai. Il modo migliore per esplorarlo è il tradizionale trishaw che accompagnerà lungo le antiche mura, il monumento dei Tre Re, il venerato Wat Phra Sing o del Buddha Leone, splendido capolavoro di architettura in stile Lanna. All’imbrunire, passeggiata tra le vie del centro animate dalle tipiche bancherelle del mercato notturno, ideale per sbizzarrirsi in acquisti di souvenir. Per cena ci aspetta il tipico khao soi del Nord della Thailandia, un’ottima pietanza a base di curry e noodle, in uno dei ristorantini sulle sponde del fiume. Rientro in hotel, pernottamento.
 
4° Giorno - Chiang Mai 
Prima Colazione in hotel. Tempo a disposizione fino all’orario prestabilito per trasferimento all’aeroporto previsto al massimo per le ore 1300 (altri orari con supplemento).


Hotels previsti o similari
Standard  
Bangkok - Golden Tulip Madison Suites
Ayutthaya - Classic Kameo
Sukhothai - Le Charme
Chiang Rai - Phowadol
Chiang Mai - Centara Riverside
 
Superior 
Bangkok - Golden Tulip Madison Suites
Ayutthaya - Kantary
Sukhothai - Legendha
Chiang Rai - The Legend
Chiang Mai - Centara Riverside
 
 
Per Rendere il vostro viaggio davvero indimenticabile, vi consigliamo di completare il programma con una delle seguenti escursioni effettuabili da Chiang Mai: 
 
 
Cucina e folklore di Chiang Mai
Le delizie dell’autentica cucina di Chiang Mai in un tour culinario guidato.Una prima tappa al mercato Warorot, uno dei più antichi e vasti della città, dove entrare in contatto con la quotidianità degli abitanti passeggiando tra le bancarelle: qui, accanto a verdura, frutta fresca e candita, snack tipici e mercanzie varie, troneggiano esposizioni di insetti fritti, autentica ghiottoneria locale! Assaggiare non è d’obbligo, tranquilli, ma è una particolarità da non mancare, anche solo per curiosità o per immortalare la specialità in un bizzarro scatto fotografico. Nei pressi, il profumato e coloratissimo mercato dei fiori, dove vengono intrecciate 24 ore al giorno le ghirlande, sempre pronte per le tante cerimonie dove non possono mai mancare. Più tardi una cena con la gustosa zuppa di noodle e di un delizioso dessert al ristorante Tab-Tim-Krob J-UAN. Al termine, l’esplorazione del mercato notturno, il miglior posto dove sbizzarrirsi con gli acquisti dei souvenir di viaggio.
 
Santuario degli elefanti
Partenza dall’hotel attorno alle 8 per un’indimenticabile esperienza eco-sostenibile a stretto contatto con gli elefanti: in una mezza giornata di visita guidata con i nobili “giganti della foresta”, si avrà l’opportunità di perlustrare uno dei più innovativi “elephant care centre” di tutto il sud est asiatico e di prendersi cura degli amichevoli pachidermi con il massimo rispetto e sotto l’attenta guida degli esperti. Nutrirete, striglierete e farete il bagno assieme a loro.Nel Cemetery and Education Building apprederete anche le caratteristiche fisico scheletriche di questo meraviglioso animale e dopo una breve spiegazione sulla dieta e sulle erbe che si usano per curarlo, sarete voi a somministrargli il cibo, direttamente nella loro bocca! Ritorno in hotel per l'ora di pranzo (non incluso).

Doi Inthanon National Park 
Ubicato a 58 Km da Chiang Mai, fa parte della catena montuosa dell'Himalaya con altitudini comprese tra 800 e 2565 metri con la vetta più alta a Doi Inthanon, famoso per il Bird-Watching: circa 400 specie di uccelli, molte
dell'Asia settentrionale, tra cui falchi di montagna e beccacce eurasiatici. Da lassù potrete ammirare meravigliosi scenari, foreste sempre verdi, boschi di rododendri nani e molti tipi di habitat Altre visite previste durante la giornata: la cascata Wachiratharn e il chedi gemello costruito dalla Thai Air force per commemorare il re Bhumibol e la regina Sirikit
 
Rafting, trekking e incontro con tribù Hmong (con guida in inglese)
Partenza dall'hotel di Chiang Mai in direzione Nord verso i piccoli centri di Mae Malai e di Baan Muang Kued. 
Ci si imbarca qui su un gommone per un’eccitante esperienza di rafting della durata di 45 minuti circa sulle acque spumeggianti dello scenografico fiume Mae Tang: un’avventura memorabile a contatto con la natura, in totale sicurezza grazie al caschetto e al giubbotto di salvataggio, tra rapide, giungla lussureggiante, gole. Al termine ci si sposta in minivan a Baan Pang Hai, villaggio situato a 850 metri sul livello del mare tra colline e verdi risaie. Quasi un viaggio all’indietro nel tempo e nella storia questo tra le minoranze etniche, dove, in uno scenario spettacolare, si consuma il pranzo all'Hmong Hilltribe Lodge, costruito nel caratteristico stile locale. Più tardi una full immersion nella cultura, nei costumi e nelle tradizioni di questo regno dei fieri e indipendenti Hmong, una delle tribù di montagna migrata in origine dal Laos verso la Thailandia, grazie a un'escursione attraverso l'area rurale e le fattorie sino a raggiungere il distretto di Mae Rim e il semplice villaggio di Mae Khi dai pochi abitanti (80 min di trekking circa). Al termine della camminata rientro a Chiang Mai.