Offerte Scontate | Vacanze insieme | Viaggi in Compagnia | Festività | Tour nel Mondo | Last Minute | Last Second | Voli Scontati | Informazioni | Sesterzi | Giochi | Contest | Area Clienti

Assicurazione Annullamento è sempre compresa nel prezzo delle nostre vacanze!

Contest Giugno: "25 Anni di Caesar Tour" partecipa e prendi Buoni Spesa e Sesterzi

Gioca e Viaggia: Conquista i VOIhotels e tanti Sesterzi!

Indietro

Veraclub Antigua

Si trova in Antigua e Barbuda \ Antigua

“Caesar Tour racconta..."
Veraclub Antigua – Antigua
*  L’unico villaggio turistico italiano ad Antigua, completamente caratterizzato dal Format Made in Italy per quello che riguarda animazione, cucina e assistenza.
*  Antigua è famosa per le sue 365 spiagge, quella del Veraclub, la Jolly Beach, è sicuramente una delle dieci più belle.
*  Gli ospiti italiani avranno piccola lobby dedicata e i principali servizi (ristorante, teatro, miniclub e la spiaggia attrezzata) tutti vicini tra loro.
*  Le camere sono quasi tutte superior, arredate con semplicità e il complesso alberghiero assomiglia a quelli di Giamaica e Varadero: divertente, informale, caraibico.
*  Grande zona sportiva, Spa e piscine in comune con la parte internazionale della struttura.
*  Compresa nell’all inclusive la possibilità di scegliere anche il ristorante messicano o quello di pesce locale per la cena.
*  Per chi proviene da Roma, essendo il charter per la Giamaica programmato solo da Milano, si possono prevedere pacchetti con New York e Miami: con l’Hotel Century nel quartiere decò di Miami Beach dove è prevista assistenza italiana, ottima colazione, noleggio bici free e prestito di sdraiette e ombrellone per rilassarsi nel tratto di mare difronte all’albergo.

"Le notizie in più"
•    Il servizio medico è esterno, con chiamata e a pagamento.
•    Il Wi Fi è gratuito nella zona reception.
•    Disponibili diversi bancomat nel supermarket vicino il villaggio.
•    Tre servizi che completano l’offerta del Veraclub sono raggiungibili in soli 10’ a piedi: il diving gestito da una società esterna che permette di noleggiare anche vela e kayak, la zona commerciale della Marina Jolly Harbour con vari negozi, bar e ristoranti e anche il campo da Golf, appena 1500 metri dal villaggio.
•    Tra le escursioni consigliate soprattutto le spiagge stupende in libertà, il punto panoramico di Shirely Heights per fare le migliori foto al tramonto sul golfo di English Harbour, il tour in 4x4 tra le piantagioni e i villaggi dell’isola che si conclude con un bagno tra le razze, la crociera verso Cades Reef con Antigua goduta dal mare e la giornata in catamarano dedicata al paradiso della vicina isola di Barbuda con pranzo a base di aragosta, bagni stupendi a Lady D e altre meravigliose spiagge e lagune.

Lo sapevate che…?
•     Lo sapevate che… paradossalmente la scelta più complessa da compiere ad Antigua riguarda la decisione di dove trascorrere la giornata al mare visto che sui suoi 90 km di bellissime coste si trovano almeno 365 spiagge, ovvero una per ogni giorno dell’anno, grandi o piccole, celebri o appartate, selvagge o divertenti e sempre di una sabbia bianca accecante che va a finire in acque trasparenti e turchesi?
•     Lo sapevate che… incrociando dati e commenti di siti e portali, riviste e guide si può tentare di stabilire una classifica di bellezza che vede al primo posto Green Island Beach (si trova su un’isoletta e ha dei colori mozzafiato), al secondo posto Deep Beach (paesaggio favoloso completato da un lago salato e da tante palme), al terzo posto Jabberwock Beach (più ventosa e amata dai surfisti), al quarto posto Rendez Vouz Beach (lunga e bianchissima) e al quinto posto Hawksbill Beach (quattro calette quasi segrete)?
•     Lo sapevate che… per completare il giro delle spiagge più famose e attraenti bisogna almeno passare mezza giornata su Jolly Beach (dove si trova il Veraclub), su Halfmoon Bay (ha una barriera corallina stupenda), Fryes Beac Beach e Darkwood Beach (sabbia fine e bianca, avvistamento di uccelli marini), Dickenson Bay (acque calmissime per bambibi e location dei grandi alberghi), Long Beach (locali e comfort)?
•     Lo sapevate che… le famiglie di Antigua adorano Fort James Beach perché vi si trova lo scivolo gonfiabile più grande del mondo?
•     Lo sapevate che… nella località di Skingway City si può nuotare insieme a grandissime razze seguendo nell’acqua le loro poetiche evoluzioni?
•     Lo sapevate che… in primavera le tartarughe marine nidificano a Pasture Bay e che davanti al tratto di mare del lussuoso Hotel Jumby Bay nello stesso periodo si ammirano gigantesche stelle marine?
•     Lo sapevate che… l’isola è un paradiso per i velisti grazie ai suoi lievi e costanti venti alisei e che a fine aprile di ogni anno la storica regata “Sailing Week” porta ad Antigua almeno 500 barche a vela da ogni parte del mondo e che per celebrare l’evento l’isola organizza mille feste e programmi di intrattenimento turistico?
•     Lo sapevate che… a fine luglio/inizio agosto di ogni anno Antigua da isola quieta e rilassante quale è si trasforma in una bolgia di balli (calypso e soca soprattutto), suoni, concerti di steel band (percussionisti su tamburi di latta) per celebrare il suo Carnevale che ricorda la liberazione dalla schiavitù dei coloni e che per vivacità e folklore nei Caraibi è secondo solo a quello di Trinidad?
•     Lo sapevate che… la Miss eletta nel Summer Carnival per popolarità raggiunge per un anno quella del mitico giocatore locale di crickett Viv Richard che con una statua è ricordato nel centro della capitale St. John’s?
•     Lo sapevate che… la cifra principale di St. John’s sono il suo traffico caotico, i suoi mercati di frutta, verdura e pesce, i suoi venditori ambulanti, le case colorate in legno di Church Street e il tocco coloniale che conservano i vecchi magazzini dell’Heritage Quay (il quartiere dello shopping moderno e consumista) e del Redcliff Quay (l’ex quartiere degli schiavi dove oggi si trovano le botteghe più tipiche)?
•     Lo sapevate che… tutta Antigua è un paradiso fiscale attentamente controllato dal governo italiano per i capitali in fuga, dove le tasse per le abitazioni sono bassissime, dove aprire una società costa 1.000 Euro e dove gioielli, profumi, tessuti, costumi, porcellane costano davvero poco per l’assenza di dazi doganali?
•     Lo sapevate che… fuori la capitale vale la pena percorrere almeno due strade ovvero la Old Road per vedere i resti delle capanne degli schiavi e i vecchi mulini a vento in pietra che sorvegliavano le piantagioni di canna da zucchero specie nella zona di Betty’s Hope? E che merita di essere percorsa lentamente anche la Fig Tree Drive coi suoi banani e l’attraversamento di una piccola parte di foresta pluviale?
•     Lo sapevate che…tutta l’isola è disseminata di rovine di pietra, memorie storiche, robusti fortini come Fort Berkeley e Fort James e vecchi cannoni?
•     Lo sapevate che…a dispetto delle distanze molto ridotte (l’isola è 20 x 24 km) le strade hanno mille curve, buche, interruzioni per cui gli spostamenti sono lunghi e problematici?
•     Lo sapevate che… in tutta Antigua si incontrano mucchi di pneumatici e officine malridotte di improvvisati meccanici ai bordi delle strade per tentare di ridare fiato alle macchine scassate?
•     Lo sapevate che… oltre alle spiagge, al mare, al sole (il turismo genera un terzo del PIL) l’isola caraibica è generosa dispensatrice di zucchero e rhum, frutta tropicale molto curiosa come gli ananas neri e l’albero del pane e una buona industria di pesca?
•     Lo sapevate che… nel Parco Avventura Rain Forest Canopy si può quasi volare tra gli alberi con la zip line (una sorta di carrucola che snoda il suo percorso tra le alte piante)?
•     Lo sapevate che… il Devil’s Bridge è un ponte naturale di roccia bucato dalla forza delle onde?
•     Lo sapevate che… per la vita notturna il locale migliore è lo Shirley Height Lookout situato sull’omonima collina da cui si gode il miglior panorama sul porto naturale dell’isola?
•     Lo sapevate che… il passatempo più famoso di Antigua è il Wari, una sorta di gioco da tavolo astratto che appartiene alla famiglia dei mancala e si basa su una scacchiera rettangolare con 12 buche, 2 “granai” e 48 semi che si devono catturare all’avversario tramite una serie di astute mosse?
•     Lo sapevate che… almeno tre ristoranti di Antigua sono da citare le loro caratteristiche particolari (l’”East” per le sue specialità creole da gustare a lume di candela, “The last lenning” per il suo brunch e l’ambiente dei velisti, Papa Zacks per trovare il miglior pesce, aragosta e il miglior rhum dell’isola)?
•     Lo sapevate che… dopo i secoli degli indiani Arawak la storia moderna di Antigua comincia col secondo viaggio nelle Americhe di Cristoforo Colombo nel 1493?
•     Lo sapevate che… dopo un periodo di cruenta dominazione spagnola e varie storie di pirati, tesori, dobloni, vascelli l’isola passa sotto il dominio inglese che la permea di sé nei secoli principali del suo sviluppo?
•     Lo sapevate che… la cultura inglese e coloniale che dominò per 350 lunghi anni la storia dell’isola si riflette, oltre che nella lingua, anche nel sistema scolastico, nella guida a sinistra, nelle eleganti architetture vittoriane delle case e delle chiese, nell’adorazione del cricket e nel rituale del Thè delle cinque, mentre la cultura africana si esplica nelle passioni popolari del tamburo, nel gusto creolo della cucina, nei riti magici e nella credenza degli spiriti?
•     Lo sapevate che… col “Code Noir” del 1785, il primo censimento ufficiale della popolazione della Piccole Antille, si elencavano ben 128 gradi di tonalità tra il bianco e il nero nel colore della pelle dei nativi?
•     Lo sapevate che… un grande personaggio storico di Antigua fu l’Ammiraglio Horatio Nelson che a soli 26 anni venne mandato quaggiù per 3 anni ad assumere il comando della flotta reale inglese e a stabilirvi (in quello che lui per ripetuti contrasti con gli indigeni chiamava “un buco orrendo del mondo”) la seconda base permanente ai Caraibi dopo quella di Port Royal in Giamaica?
•     Lo sapevate che… l’English Harbour costituì per anni una formidabile difesa naturale contro gli attacchi nemici e contro la furia degli uragani e che ancora oggi è uno dei posti più ambiti dalle navi e dalle vele che solcano il Mar dei Caraibi?
•     Lo sapevate che… - ironia della sorte - quel “un buco orrendo del mondo” fu poi valorizzato dalla Corona Inglese e che fu dedicato proprio a Nelson (“Nelson Dockyard”) fino a diventare con un superbo restauro basato sullo stile e sui colori dei Caraibi uno dei gioielli storici e paesaggistici dell’intera regione?
•     Lo sapevate che l’English Harbour visto dall’alto ha la forma di un granchio e che molti dei suoi locali, cantine, bar sono stati ricavati dentro vecchie strutture militari?
•     Lo sapevate che… secondo lo scrittore colombiano Gabriel Garcìa Marquez “in questo crocevia del mondo si formò un senso della libertà senza fine, una realtà senza Dio e senza legge, dove ognuno intese che gli era possibile fare quel che voleva senza limiti di alcun genere: e i banditi si risvegliavano trasformati in re, i profughi in ammiragli, le prostitute in governatrici. E anche il contrario”?
•     Lo sapevate che… secondo la scrittrice cubana Montero “Noi abitanti delle Antille vaghiamo per le nostre isole, appartenendo un po’ a tutte e senza appartenere del tutto a nessuna” ?
•     Lo sapevate che… un proverbio delle Antille recita “Se non ti impigrisce il rhum, ci pensa l’aria”?

*Testi e immagini per gentile concessione di Veratour SpA tutti i loro diritti riservati.

Posizione:
Località, Bolans. Dista 20 km dall’aeroporto internazionale di Antigua e 10 km dalla capitale St. John.
 
Spiaggia:
Ampia spiaggia di sabbia fine, con area riservata ai clienti, attrezzata con ombrelloni e lettini gratuiti fino ad esaurimento. Teli mare gratuiti, previo deposito cauzionale.
 
Camere:
73 camere, nell’area Veraclub, suddivise in Standard, Superior e Supersaver. Tutte le camere, semplicemente arredate, dispongono di balcone o terrazza, servizi privati con vasca, asciugacapelli, aria condizionata, mini frigo, bollitore per tè e caffè, Tv, telefono, cassetta di sicurezza. Le camere Standard dispongono di letto matrimoniale king size o due letti twin. Le camere Superior, dotate di maggior metratura, dispongono di due letti queen size. In fine, troviamo le camere Supersaver che rappresentano la tipologia più semplice ed economica e dalle dimensioni più contenute; sono dotate di un letto queen size. Corrente elettrica a 220 volt con prese di tipo americano a lamelle piatte.
 
Ristorazione:
La Formula All Inclusive del Veraclub Antigua comprende:
prima colazione, pranzo e cena a buffet inclusi presso il ristorante dedicato “Bocciolo”; Possibilità di cenare gratuitamente, previa prenotazione, presso i ristoranti à la carte “Lydia” e “Margarita’s”; Cena tipica antiguana una volta a settimana; appuntamenti giornalieri con snack dolci e salati e aperitivo serale presso il beach bar e il pool bar; Non sono disponibili in loco alimenti per celiaci.
 
Sport:
Acquagym, beach volley, beach tennis, tennis, basket, palestra, bocce e ping-pong. A pagamento, sport acquatici motorizzati e diving center (esterno).
 
Animazione:
Animazione nel pieno rispetto della privacy e del relax, con giochi, tornei, lezioni di ballo e spettacoli serali (musical, cabaret, giochi e commedie)
 
Bambini:
Superminiclub per bambini 3-11 anni dotato di sala climatizzata e area giochi. Dai 6 anni compiuti i bambini potranno praticare beach volley, beach tennis, basket, tennis, bocce, ping-pong.